Quando nero, rosso ed oro, i colori della bandiera tedesca, invadono Berlino

La bandiera tedesca invade il Brasile, e non solo… Ieri, nella terra del calcio, il paese che ospita i campionati mondiali per questa edizione 2014, il Brasile, ha subito un’umiliazione memorabile, la più grande vergogna della sua storia calcistica. La Germania, che è alla sua ottava finale di coppa del mondo, ha dato una lezione ai padroni di casa verdeoro, dominandoli con disciplina tattica, soprattutto nel primo tempo. Un’organizzazione imponente ed una determinazione tale da sembrare di essere dentro ad un videogioco anziché nell’imprevedibile realtà. Su 12 tiri tedeschi in porta brasiliana, ben 7 sono stati quelli capaci di arrivare in rete. L’assenza di Thiago Silva e Neymar, che poteva essere considerata un ragionevole motivo per giustificare una normale sconfitta, non basta a spiegare la tortura alla quale abbiamo assistito: la peggiore disfatta dei cosiddetti pentacampeão nella loro gloriosa storia calcistica. Si è così riaperta ieri la ferita di un dolore da sconfitta che prende vita nel lontano 1950, quando, durante i primi campionati del mondo disputati sul terreno amico di casa, il Brasile perse 2-1 contro l´Uruguay.

Nel 2014 la nazionale verdeoro si vede messa in ginocchio, straziata e con le lacrime agli occhi, da una Germania che, lo dobbiamo ammettere, è stata semplicemente brillante. Una Germania che festeggia felice e che ricopre Berlino ovunque con i colori della bandiera nazionale: il nero, il rosso e l´oro.

bandieremondialibalcone bandiere baminoflag bandiere2 bandiere3 macchinagermaniafiliz gemüsebandieraubahnberliner Zeitungbandieramang

Foto 1-8 ©MarialicePilia

Foto9 ©Filiz Dogangüzel

Foto10 ©Lorenzo De Los Reyes

Foto11 ©Berliner Zeitung

Foto12 ©anonimo

Related Posts

  • 49
    Siete in procinto di passare una vacanza a Berlino? Vi ci state per trasferire? Già ci vivete, ma ancora non avete chiaro cosa è bene e cosa non è bene fare? Ecco la lista delle 10 cose da non fare a Berlino 10-Non guidare all’italiana. La macchina qui è inutile,…
    Tags: non, è, si, per, in, i, germania
  • 49
    Recentemente il Museo Nazionale dell'Olocausto di Washington ha pubblicato una raccolta di fotografie in cui appaiono ufficiali e guardie in pose rilassate e sorridenti, mentre migliaia di ebrei venivano torturati e uccisi nelle camere a gas. Come riportato dal sito Rare Historical Photos, le foto appartenevano a Karl Hoecker, aiutante…
    Tags: in, foto, ad, nel, per, è, berlino, germania, storia
  • 46
    Storia vera. Sono le undici di sera, Gaia ha passato una bella domenica pomeriggio con il suo ragazzo venuto appositamente tre giorni prima dalla Svizzera, è una di quelle relazioni a distanza che si infiammano il weekend quando uno dei due percorre centinaia di chilometri per dimostrare che il proprio amore…
    Tags: è, non, si, per, in, più, l, i, berlino, porta
  • 45
    di Salvatore Bonanno «Ma quindi giocano in 11?» «Pare proprio di sì» «E come mai c’è uno con la maglietta tutta diversa?» «Parli dell’arbitro?» «Sì quello che fischia tutto il tempo» «Per distinguersi dalle due squadre» «Oddio ma hai visto quanto è bello Candreva? E perchè non fanno giocare Bonucci…
    Tags: in, non, è, si, i, più, l, dei, nel, mondiali
  • 44
    Le piazze, i club, i musei, i mercatini, lo shopping, le gallerie d'arte, le attività da fare e quelle da vedere: la lista definitiva delle cose da fare assolutamente a Berlino.  ----- Berlino. Berlino la fredda, Berlino la pazza, Berlino arrogante, eclettica, multiforme. Un tempo, il suo sindaco Klaus Wowereit la…
    Tags: è, per, in, si, più, berlino, nel, i, non, dei

Marialice Pilia

Berlino è per me il paese delle meraviglie a trent'anni. È il posto giusto dove togliere fuori tutti i sogni dal cassetto, portarli in giro per le strade berlinesi, strade piene di energia creativa e dove nascono le idee, e provare a realizzarli. Fb: Alice in Berlinland http://wanderinginberlinland.blogspot.de

2 Responses to “Quando nero, rosso ed oro, i colori della bandiera tedesca, invadono Berlino”

  1. Federico

    Argentina o Olanda speriamo che siano schiaffoni forti!

    Rispondi
  2. carlo

    Che belle foto

    Rispondi

Leave a Reply