Ryanair, atteraggio d’emergenza in Germania. 33 ricoverati per shock. VIDEO

ryanair Zara Dublino

Venerdì scorso un volo Ryanair è atterrato d’emergenza a causa di un improvviso calo di pressione all’interno della cabina

Venerdì 13 luglio il volo FR7312 di Ryanair da Dublino a Zara (Croazia) è atterrato d’urgenza a Francoforte (Hahn), in Germania, a causa di un’improvvisa perdita di pressione all’interno della cabina quando l’aereo si trovava a 11mila metri di altitudine. Da qui una discesa rapida a 2800 e poi una più graduale fino all’atterraggio.

Le interviste ai passeggeri del volo Ryanair FR7312 da Dublino a Zara

A causa dello shock 33 dei 189 passeggeri a bordo sono stati poi ricoverati in un vicino ospedale. «Riesco a malapena a sentire il mio orecchio destro, l’importante però è che siamo sopravvissuti»: ha dichiarato uno dei passeggeri intervistati da Irish Times. Il sollievo dato dall’essere sopravvissuti non lenisce però le prime proteste per come il post atterraggio sia stato gestito. Una passeggera spagnola, Minerva Galvan Domenech, ha affermato allo Spiegel «Nonostante alcuni di noi sanguinassero o avessero sanguinato da naso, orecchie o bocca, ci hanno fatto attendere 45 minuti prima di potere scendere». Secondo un altro passeggero, Galvan Domenech: «Lo staff dell’aeroporto ha fatto del suo meglio, mentre quello di Ryanaiar non si è visto. Molti dei passeggeri sono stati lasciati dormire per terra o sulle sedie d’attesa dell’aeroporto». Al momento non risultano comunicazioni ufficiali di Ryainar sull’accaduto.

Il video a bordo del veicolo

Un video girato da uno dei passeggeri mostra alcuni degli attimi di paura precedenti all’atterraggio con le mascherine dell’ossigeno indossate nel più completo silenzio e con lo sguardo fisso in avanti. Un’esperienza non certo facile da dimenticare. Tutti i passeggeri sono stati comunque capaci di lasciare la Germania il giorno successivo e recarsi a Zara, nota località turistica croata per le sue belle spiagge.

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply