Ryanair, ritardatario rincorre sulla pista aereo pronto al decollo: “Pilota, fermati!”

© Anastasia Dulgier, View of the plane, BY-SA CC 0.0

Un passeggero ha provato a fermare un aereo. L’incredibile storia all’aeroporto di Dublino

Si chiama Patrick Kehoe, ha 23 anni, è irlandese, e alle 7 del mattino dello scorso 27 settembre è stato arrestato a Dublino dalla locale polizia aeroportuale. La sua colpa? Aver forzato la sicurezza di un gate, essere sceso in pista e aver provato a fermare il volo Ryanair per Amsterdam per cui era arrivato troppo in ritardo, intimando al pilota di fermarsi e farlo salire. Con lui all’inizio, come confermato da un portavoce della compagnia aera, c’era la compagnia, rimasta però nel terminal quando l’uomo – che in precedenza aveva dato vita ad uno spettacolo di grida e pugni alle vetrate dell’aeroporto, è riuscito a superare la sicurezza e scendere giù provando un disperato appello.

Il comunicato dell’aeroporto di Dublino

In un comunicato stampa l’aeroporto ha affermato che l’uomo è diventato “agitato” dopo che lui e una donna sono arrivati al cancello troppo tardi per il loro volo. “L’uomo ha sfondato una porta e si è diretto verso il veicolo cercando di fare segni al pilota di fermarsi

L’intenso settembre di Ryanair

La notizia, leggera, dell’arresto del 23 enne arriva lo stesso giorno del grande sciopero di assistenti e piloti Ryanair  di Germania, Belgio, Italia, Spagna, Olanda e Portogallo. I sindacati chiedono l’intervento degli Stati per far sì che la compagnia aerea irlandese rispetti le leggi. Al momento sono 150 i voli a rischio cancellazione, che equivale a circa il 90% delle tratte. Già il 25 luglio a causa di uno sciopero erano stati cancellati 600 voli. Ma il disagio più notevole lo ha creato lo sciopero del 10 agosto. Più di 55mila passeggeri sono rimasti a terra in seguito alle proteste degli assistenti di volo che chiedevano la ridiscussione dei loro contratti in termini di aumento salariale e miglioramento delle condizioni di lavoro.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

banner scuola berlino schule

Photo: © Anastasia Dulgier, View of the plane, BY-SA CC 0.0

Leave a Reply