Schianto GermanWings, squadra di calcio salva per miracolo. Ecco la loro storia.

È a tutti gli effetti un miracolo quello che ha salvato la vita della squadra di calcio dilettante svedese Dalkurd FF di Borlänge, che ha evitato all’ultimo istante di salire sul volo della Germanwings schiantatosi ieri in Francia. Come riporta il Berliner Morgenpost infatti, i dirigenti della squadra nata nel 2004 da un gruppo di immigrati curdi, dopo uno stage in Catalogna, per evitare la lunga attesa a Düsseldorf, avrebbero dislocato i componenti del team sugli altri tre aerei diretti verso il Nord Europa, con transito a Zurigo e Monaco di Baviera. Una fortunata coincidenza che di fatto ha salvato loro la vita.

Reazioni tra il commosso ed il sollevato dei protagonisti di questa storia: “A tutti coloro che hanno cercato di contattarci in questi ultimi tempi siamo a casa e stiamo bene. Eravamo su un altro aereo. Riposino in pace” scrive commosso su Twitter il portiere Frank Pettersson. Più fatalista il direttore sportivo Adil Kizil che commenta al quotidiano Aftonbladet “dovevamo davvero prendere quell’aereo, possiamo dire che siamo stati fortunati, molto fortunati. Sono partiti in contemporanea quattro voli diretti verso nord, e noi avevamo giocatori in tre di essi. Ma non su quello caduto”.

Photo:  © Aero Icarus CC BY SA 2.0

Gabriele Iaconis

Gabriele Iaconis è nato a Napoli nel 1985. È laureato al corso magistrale di Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale ed Ambientale presso la Federico II di Napoli. È appassionato di lettura e scrittura e non osa immaginare un mondo senza libri. Ha pubblicato due romanzi: Un motivo in più per guardare il cielo (Boopen LED 2010) e Buenos Aires (Homo Scrivens 2012) nonché racconti in varie antologie. Vive a Berlino dal novembre 2013 e si trova benissimo. Spera di continuare a scrivere e leggere il più possibile.

Leave a Reply