Sound of Berlin, il nuovo documentario dedicato alla vita notturna berlinese

In questi giorni uscirà il nuovo documentario sul “suono” delle notti berlinesi, che racconta miti e realtà della capitale della musica elettronica.

Dalla riunificazione della città nel 1990, al fervore musicale di oggi: il nuovo documentario “The Sound of Berlin Documentary – A Journey Through The Capital of electronic music”, annunciato da mixmag.net, ripercorre la storia dell’elettronica di Berlino, spiegando come abbia fatto la città a diventare il cuore mondiale di questo genere musicale. Preziosissime interviste a leggende della musica elettronica berlinese, come Dimitri Hegemann, fondatore del Tresor, e Juan Atkins, il pioniere della musica elettronica. Oltre a loro tanti artisti emergenti che hanno partecipato al progetto, come Pan Pot, Mathias Kaden, Monolink e Nela. Inoltre, la colonna sonora è stata completamente curata da Marc Houle, live act canadese e produttore di musica elettronica di fama internazionale. Il documentario di un’ora e il soundtrack saranno disponibili dal 18 di maggio su Apple Music, tramite l’etichetta berlinese Embassy One.

Trailer ufficiale del documentario sull’elettronica a Berlino.

Il ruolo della musica elettronica nella cultura berlinese

Una città dove la “club culture” continua a evolvere e crescere, con continue rivoluzioni interne. Juan Atkins la definisce “una fenice che si evolve rapidamente”, parole riportate nel trailer del documentario. Sottolinea Dimitri Hegemann, sempre nel trailer, che “la riunificazione della Germania ha avuto luogo nelle piste da ballo”. Il prosperare della musica elettronica fu realmente uno degli elementi chiave per ricostituire l’unità della città. I rave techno che fiorirono in abbondanza successivi alla caduta del Muro offrirono finalmente la possibilità di vivere autenticamente la notte berlinese. Una nuova cultura insomma, che permetteva di utilizzare gli spazi lasciati vuoti e che non aveva bisogno di regole, né le avrebbe accettate con facilità. Un cambiamento epocale per una città che, nella sua metà orientale, era stata sommersa dalle regole per più di 40 anni. Sound of Berlin non è l’unico documentario che approfondisce la scena musicale di Berlino. Lo scorso febbraio, infatti, è stato presentato un’altro documentario basato sulla vita notturna nella capitale, intitolato “Symphony of Now”. Lo scorso anno, inoltre, il famoso documentario “We Call It Techno!” è stato reso disponibile anche con i sottotitoli in inglese. Infine il cortometraggio “MFS Berliner Trance” permette di esplorare la scena trance berlinese degli anni ’90.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: ©Pexels, Club, CC BY-SA 0.0

Leave a Reply