Spacciatore antisemita litiga con possibile cliente davanti al Berghain di Berlino. Interviene la polizia

A Berlino un altro episodio di antisemitismo nella notte di domenica.

Questa volta è successo davanti al Berghain, il club techno più celebre di Berlino, dove nella notte di domenica 29 aprile uno spacciatore libanese ha insultato un israeliano che si era rifiutato di comprare droga. Fermato dalla polizia subito dopo la chiamata della vittima, il presunto spacciatore è stato rilasciato poche ore dopo.

L’aggressione

Come riporta Berliner Morgenpost, il ventiquattrenne israeliano stava uscendo dal club verso le 4 e mezza del mattino quando lo spacciatore libanese gli ha offerto della droga. Il ragazzo ha rifiutato e, nella breve conversazione avvenuta tra i due, ha specificato di essere israeliano. Lo spacciatore ha così cominciato a offenderlo. Gli insulti non erano rivolti soltanto al ragazzo, ma anche alle sue origini e in generale allo Stato di Israele. La vittima ha subito allertato la polizia che ha arrestato lo spacciatore e raccolto le sue generalità. Lo spacciatore, un libanese di 36 anni, è stato rilasciato poco dopo. Gli inquirenti sono aora al lavoro per raccogliere ulteriori prove in vista di un possibile processo.

L’antisemitismo a Berlino

Quello verificatosi di fronte al Berghain lo scorso weekend non è il primo episodio di antisemitismo registrato a Berlino. A metà aprile aveva suscitato molto scalpore il video dell’aggressione antisemita compiuta da un 19enne siriano ai danni di un ragazzo israeliano che indossava la kippah, il tipico copricapo ebraico. Nel video si vedeva come l’aggressore colpiva violentemente la vittima con una cintura. Pur non essendo di religione ebraica, la vittima aveva deciso di indossare la kippah per verificare se fosse pericoloso per un ebreo essere riconoscibile a Berlino. Il video, girato dalla stessa vittima, era diventato subito virale e aveva suscitato indignazione anche al di fuori della Germania. Nella giornata del 25 aprile la città di Berlino ha voluto prendere posizione contro l’antisemitismo con la manifestazione Berlin trägt Kippa (tradotto “Berlino indossa la kippah”): centinaia di persone hanno sfilato lungo le strade della capitale indossando il tipico copricapo ebraico in segno di protesta contro l’antisemitismo.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Foto di copertina: Berghain Berlin © Michael Mayer CC BY 2.0

Leave a Reply