Keep it real! A Berlino la festa della donna si festeggia con un balletto queer

Zombi e creature bioniche si mescolano nello spettacolo di danza contemporanea “Keep It Real” del coreografo e ballerino rumeno Sergiu Matis. Trentaquattrenne, dal 2008 Sergiu vive a Berlino dove nel 2014 ha completato il Master in Solo/Dance/Authorship (SODA) presso la Hochschulübergreifende Zentrum Tanz Berlin (Inter-University Centre for Dance Berlin – HZT).

“Keep It Real”é uno spettacolo queer senza vergogna né mezzi termini. I corpi glitterati e seminudi dei tre ballerini (Maria Walser, Corey Scott-Gilbert, Sergiu Matis) e i loro movimenti ripetuti creano un meccanismo ipnotico che mette in dubbio la distinzione tra reale e irreale. Il risultato é uno spettacolo post-femminista che trova al Radialsystem V il suo spazio di espressione, confermando che Berlino è la città dove gli artisti hanno l’opportunità di sperimentare nuove idee e chi ci abita non si annoia mai! Per vederlo bisognerà recarsi il prossimo 8 marzo presso il Radialsysem, ex stazione idrica di pompaggio vicina al fiume Sprea convertita nel 2006 a centro artistico e culturale. Il fatto che questo spettacolo queer sia proprio l’8 marzo, festa della donna, non è una coincidenza, anche se in Germania la ricorrenza si festeggia in maniera più discreta che in Italia, niente mimose o solo donne in giro per locali. Parità di genere, del resto, significa anche questo.

Keep it real

Domenica 8 marzo 2015, ore 20:00.

presso il  Radialsystem V

Holzmarktstr. 33 – 10243 Berlino.

Biglietti: Ci sono ancora biglietti disponibili online e aquistabili sul posto. Prezzi da €15 a €24.

Evento su Facebook

Radialsystem

Foto: © Marion Borriss CC BY SA 2.0, Radialsystem V (Berlin) © Jean-Pierre Dalbéra CC BY SA 2.0

Related Posts

  • Mettere in scena il balletto della Bella Addormentata di Tschaikowsky riuscendo ancora a stupire, c'è riuscito lo Staatsballett di Berlino. La coreografia elaborata da Nacho Duato, famoso ballerino e coreografo spagnolo, era già stata presentata al teatro Mikhailovsky di San Pietroburgo nel 2011; il 13 febbraio c'è stata la Premiere…
  • Portare i giovani a teatro, confrontandosi con opera, balletto o concerti di musica classica non è mai facile. Il rischio fra qualche anno è che non ci sia un ricambio di pubblico e che un giorno un certo tipo di cultura finisca per essere relegata ai margini della vita quotidiana…
  • Applausi scroscianti stanno caratterizzando da giovedì 4 dicembre, ogni sera, alle 22 circa il Duomo di Berlino. La ragione? La rappresentazione di l’Oratorio di Natale di Bach adattata dal celebre regista e direttore d'orchestra Christopg Hagel in uno variegato spettacolo composto da musica, balletto e performance acrobatiche. Hagel è abituato a…
  • Lo Staatballet di Berlino ha deciso di dedicare questo week-end al grande coreografo francese Maurice Béjart: tre serate in cui verranno riproposte alcune tra le sue opere principali. L’artista, marsigliese di nascita, ha viaggiato e vissuto nelle principali città europee per decidere di fermarsi a Losanna, dove ha fondato una…
  • Sabato Il primo anticipo della sesta giornata del campionato di serie A propone una sfida avvincente tra due delle squadre più in forma del momento: Verona e Cagliari. Nel primo tempo sono gli uomini di Zeman a rendersi più pericolosi con Ibarbo che fallisce due ghiotte occasioni, forse per non…

Chiara Polacchini

Dall'Italia alla Germania, passando per Spagna, Francia e Stati Uniti. Amante di marketing e lingue straniere, da 5 anni ho fatto di Berlino la mia nuova casa.

Leave a Reply