Storia di un Palazzo, lo spettacolo teatrale italiano che racconta la gentrification a Berlino

Anche la comunità italiana racconta il cambiamento della capitale tedesca. Lo fa con uno spettacolo della compagnia teatrale «Rumori fuori scena», diretta da Carlo Loiudice.

L’ppuntamento il primo luglio 2017 alle 21.00 nella sala eventi di Berlino Magazine. Lo spettacolo si intitola «Storia di un Palazzo» e tratta un tema controverso e dibattuto della Berlino post-riunificazione, la gentrification, ovvero quel processo di imborghesimento cittadino che, attraverso la ristrutturazione di palazzi e cambiamenti di destinazione di tanti locali, sta trasformando la città.

Lo spettacolo

«Storia di un Palazzo» è la storia di una comunità ritrovatasi sotto uno stesso tetto in un quartiere periferico, ma in espansione, di una città qualunque. E’ la storia di uomini e donne provenienti da diversi luoghi, portatori di diverse esperienze e animati da sogni. Il palazzo è più di una semplice casa: è un rifugio per chi ha dovuto scappare da un mondo crudele, il giardino dei ricordi per chi c’è nato, un terreno ideale per chi è intrappolato in lavoro che lo rende arido e infelice, un luogo di preghiera, un cella che custodisce un ricordo di cui sarebbe meglio liberarsi, una stazione di sosta per un viaggio futuro o l’ultima stazione di una vita nella quale brontolare, una finestra dalla quale osservare il mondo esterno, un nido per la ragazza madre nel quale mettere al mondo il proprio figlio e sperare e crederci. Il palazzo fa a suo malgrado parte di un sistema, di un progetto più grande e i suoi abitanti sono delle piccole Momo inseguite dal mostro grigio della gentrificazione…

Regia e Drammaturgia: Carlo Loiudice.

Assistente: Linda Paggi.

Tecnica: Elena Arcidiacono.

Attori: Aita Roberta, Andreatta Lucia, Bertini Liana, Cardaci Alessandra, Conti Alessandro, Fiore Grazia, Guccini Giovanni, Marinozzi Rossella, Oddo Simona, Scoz Giulia.

Il Laboratorio

Lo spettacolo è il risultato di “Rumori Fuori Scena”, il laboratorio di teatro organizzato da Berlino Magazine e condotto da Carlo Loiudice che dichiara: «Abbiamo lavorato molto sodo per poter giungere alla realizzazione, in soli dodici incontri,  di uno spettacolo che è stato scritto e realizzato collettivamente da tutti i partecipanti del gruppo. Ritengo che ogni attore sia un autore e tirare fuori da ognuno questa qualità e renderli autonomi è uno degli scopi principali del laboratorio».

Riepilogo

Sabato 1 luglio 2017, ore 21.00

Redazione di Berlino Magazine e sede di Berlino Schule, Gryphiustrasse 23

Ingresso 3€

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: © Anna Agliardi

Related Posts

  • Forse non tutti sanno che i teatri, a Berlino, sono piuttosto frequentati, sia dai tedeschi che da stranieri. Nonostante l'intralcio della lingua, che può effettivamente rappresentare un grande ostacolo, tutti possono partecipare pur non essendo ferrati nella paurosissima e temutissima lingua tedesca. Questo perchè la città offre un'ampia gamma di…
  • Berlino si fa teatro di divagazioni sul viaggio, sul vino e sulla vita in occasione della presentazione del libro "Divino Andino, viaggi e assaggi all'ombra della Cordigliera" di Francesco Antonelli. Anche stavolta Berlino fungerà da scenario per un incontro imperdibile dal titolo Il viaggio, l'estasi e il tormento. Il Deriva-Neukölln…
  • Mai vista una Berlino così romantica. Simone Ghera, fotografo per passione originario di Roma, abbellisce la capitale tedesca con bellissimi scatti di  ballerine. Quando Monet, Manet e Renoir dipingevano en plein air paesaggi o scene di vita sociale cercando di intrappolare su tela le sensazioni visive che il contesto comunicava loro,…
  • Da birrificio a enorme polo culturale: è la storia della KulturBrauerei, più di 25.000 metri quadrati che ospitano locali per musica dal vivo, discoteche, teatri, una multisala cinematografica, un museo, uffici e piccoli laboratori artigianali. Tra il XVIII secolo e i primi anni del XIX Prenzlauer Berg – all’epoca non…
  • Dopo tre mesi di lavoro, prove ed incontri, i partecipanti al laboratorio teatrale "Rumori Fuori Scena", tenuto da Carlo Loiudice, si misurano in pubblico con un piccolo spettacolo elaborato a partire da alcuni loro testi originali. "Ti porto via con me", la messa in scena curata e diretta da Carlo…

Leave a Reply