Thal, la raffinata vineria italiana di Berlino Ovest dove l’eleganza è di casa

Agnobianco, San Martino Masari, Pecorino-Beati, Pinot Gris-Anselmet, Fiano-Pietracupa, Core-Montevetrano, Ama-Castello di Ama, Maldafrica-COS, Fumin-Anselmet. Questi sono solo alcuni dei prestigiosi vini offerti da Thal Wine Bar, enoteca in Wielandstraße 38, nel cuore del quartiere berlinese di Wilmersdorf. Oltre a scegliere tra più di 60 vini diversi, italiani e non, da Thal Wine Bar ai clienti vengono servite prelibatezze tutte italiane insieme al bicchiere di vino ordinato. Qualche esempio? Quaglie affumicate con insalatina di cavolo e pesca, polpette d’agnello, robiola fresca e cedro, bufala, sgombro. Ma non solo: in aggiunta a questi «piattini» è possibile ordinare un tagliere di formaggi e salumi. Via con pecorino sardo, tome, bresciamella, formaggio di Altissimo, robiola, blu del Moncenisio (formaggio erborinato), salumi d’asino e culatta.

Lesen Sie den Artikel auf Deutsch hier.

I proprietari

Sono due, un italiano e un tedesco: Michael Neunhäuserer, 36enne di San Candido in Trentino-Alto Adige e Adriaan Held, 39enne di Berlino. Michael, bilingue italiano – tedesco, dopo varie tappe professionali come Sommelier a Milano/Bermuda/New York si è trasferito a Berlino nel 2009. A Berlino ha avuto l’opportunità di mettersi in proprio con una distribuzione di vini italiani. I due si sono conosciuti vedendosi spesso a degustazioni/eventi correlati al vino o al cibo. Entrambi sono sempre stati appassionati di vino: Michael faceva il sommelier, Adriaan invece ha studiato per diventare cuoco. Il locale ha aperto nel gennaio 2015 e i due soci si appoggiano al collaboratore Michele Scarcella, 53enne di Palermo. «L’idea che sta alla base del nostro locale è quella di riproporre l’aperitivo veneto» racconta Michael. «Quando sono arrivato a Berlino, mi sono reso conto che in città non si trovavano posti che offrono un aperitivo di quel genere, ovvero un buon bicchiere di vino associato a del buon cibo». Sembrerà strano, ma il cuoco del locale è proprio Adriaan, l’unico tedesco del trio, berlinese doc.

«Ho studiato moltissime cucine, ma quella che mi appassiona di più da sempre è quella italiana. Apprezzo la semplicità dei piatti e l’assenza di salse che coprano i sapori. A mio parere la cucina italiana deve la sua bontà proprio al minimalismo. Prendiamo ad esempio il nostro piatto forte, lo sgombro marinato, in cui lo sgombro viene condito soltanto con limone, olio e prezzemolo. Si tratta di un piatto semplicissimo, eppure estremamente apprezzato e gustoso».

I prodotti

Alla base della loro sezione vini i prodotti di Masari in Valle d’Agno. Inoltre i vini di Thal provengono da tutta Italia: Alto Adige, Valle d’Aosta, Sicilia, Lombardia. I salumi e i formaggi serviti al locale provengono invece dall’agriturismo «Al Ranch» di Valdagno, in provincia di Vicenza, oppure vengono acquistati tramite la famiglia Guffanti, una delle storiche famiglie di affinatori.

WP_20160801_15_36_32_Pro (1)

Il locale

Il locale è intimo (può ospitare al massimo 30 persone), ma chic e accogliente. All’interno non ci sono tavoli: l’idea di Thal è infatti quella di offrire un bicchiere di vino dopo il lavoro, e non tanto di fungere da ristorante. «Cerchiamo di proporci come alternativa alla Kneipe tedesca. Vorremmo che le persone qui si abituassero ad andare a bere qualcosa dopo il lavoro, magari con i colleghi, e ad accompagnare del buon vino a qualcosa di buono da mangiare, come si fa del resto in Italia, al nord come al sud». Spiega Michael, che ci tiene a puntualizzare che l’abbinamento piatto-vino non è comunque un processo forzato. «Cerchiamo sempre le accoppiate vincenti «vino + piatto». Non c’è una regola ferrea, anche se per noi il vero protagonista dovrebbe sempre essere il vino: prima si sceglie il vino, poi il cibo a cui accompagnarlo.» Un esempio di accoppiata vincente? «Il Grillo si sposa perfettamente con il nostro piattino di quaglie con insalatina di cavolo e pesca».

Dopo aver ordinato il vostro bicchiere di vino e aver deciso tra «piattino» e tagliere (con olive), lasciatevi consigliare dallo chef Adrian e stupire dal gusto di una Robiola fresca di vaccina con pinoli tostati e cedri canditi, uno sgombro marinato o un piattino di polpette d’agnello.

Thal Wine Bar

Wielandstraße 38, 10629 Berlino

Aperto dal martedì al sabato, dalle 17.00 alle 00.00

Telefono +49 (0)30 54710551

Mail: sayhello@thalberlin.de

Pagina Facebook

Questo ristorante fa parte del network True Italian

One Response to “Thal, la raffinata vineria italiana di Berlino Ovest dove l’eleganza è di casa”

Leave a Reply