THE ONE Grand Show, a Berlino il bellissimo spettacolo con i costumi di Jean Paul Gaultier

«Fin da bambino il mio grande sogno era proprio collaborare ad uno show varietà come questo.»

Jean Paul Gaultier

Da qualche mese ormai sul palco più grande d’Europa, ovvero quello del Friedrichstadt-Palast di Berlino, va in scena uno spettacolo che ha già fatto parlare la stampa di tutto il mondo. È il nuovo varieté THE ONE Grand Show, che ha messo insieme artisti straordinari di varie discipline e l’eccezionale ensemble del Friedrichstadt-Palast per creare qualcosa di indimenticabile. Ma acrobazie, coreografie, canto, giochi di acqua, fuoco e luce non erano nuovi su questo palco. Quello che fa la differenza questa volta sono i costumi, oltre 500, tutti disegnati dallo stilista francese Jean Paul Gaultier. Per dare la dimensione della grandezza dello show forse basta citare un numero: per metterlo in scena c’è voluto un budget di produzione pari a 11 milioni di euro. Per dare la dimensione del successo che sta avendo invece, basterà dire che nonostante venga proposto quasi tutti i giorni, e il teatro abbia ben 1900 posti, molti appuntamenti nelle prossime settimane sono già completamente sold out.

Lo show. Come si sa i varietà non hanno un vero e proprio filo narrativo, sono piuttosto dei collage con al massimo un espediente che cerca di creare una continuità tra le varie scene. In THE ONE Grand Show c’è un personaggio, il cantante solista Roman Lob, che assiste alle varie esibizioni come se stesse vivendo una serie di visioni oniriche che spaziano dallo stile Lewis Carrol fino ad arrivare a mondi esotici o spaventosi. Mangiafuochi, ballerine di can can, contorsionisti, trapezisti, acrobati si susseguono sulla scena, in alcuni momenti affollandola anche in modo eccessivo (e creando nello spettatore il dilemma del “non sapere dove guardare)”.

I costumi. Basta un minuto per accorgersi che dietro i costumi si nasconde un inventore di altissimo livello. Curati in ogni minimo dettaglio, estremamente variegati sia nel taglio che nei materiali, eleganti, provocanti, fantasiosi, visionari. Si armonizzano alle scenografie e a volte ci si fondono, grazie a giochi di luce che creano forme e colori che non si capisce più se essere reali e proiettati. Gualtier ripropone grandi classici del suo repertorio, come il reggiseno a cono diventato famoso sul corpo di Madonna, e indumenti in pelle o lattice come quelli disegnati per Marilyn Manson. Ma sopratutto, deve essersi divertito molto a creare questa insieme di personaggi fantastici che trasportano lo spettatore in una dimensione parallela.

Foto: “The One – Grand Show” at the Friedrichstadt-Palast in Berlin, Germany, September 28, 2016 © Tobias Schwarz / AFP

Le esibizioni. THE ONE Grand Show si rende indimenticabile ovviamente anche per il talento dei suoi artisti. Tra le esibizioni che colpiscono maggiormente possiamo citare quella con il tessuto e quella di “cyr wheel”, ovvero con un cerchio di diametro pari quasi all’altezza dell’atleta, all’interno del quale questa si muove con un’eleganza e una nonchalance che pare sfidare ogni legge di gravità (qui un esempio). Quando abbiamo visto lo spettacolo le due artiste erano rispettivamente Marta Bataller Leiva e Malina Buttgereit, mentre la performer ufficiale è un’unica persona, Valérie Inertie (gli artisti cambiano perché lo spettacolo viene riproposto quasi ogni sera). Incredibili anche le due trapeziste, le sorelle Bazaliy, che tengono con il fiato sospeso per tutta la durata del loro numero. Per quanto riguarda il team dei ballerini del Palast, notevole è la coreografia di “Pole-Waltz”, ovvero un’interessante unione di pole dance e walzer, nonché quella sorta di moderno can can che viene messo in scena quasi alla fine da una cinquantina di ballerine che si muovono con una sincronia sconcertante. Insomma: il consiglio non può essere che quello di andare a vedere lo spettacolo e lasciarsi catapultare per qualche ora in un mondo di sogno realizzato con una maestria e una precisione che non si trovano facilmente.

THE ONE Grand Show

Dove: Friedrichstadt-Palast – Friedrichstraße 107, 10117 Berlin

Quando: martedì, giovedì e venerdì alle 19:30, sabato alle 15:30 e 19:30, domenica alle 15:30 (nel periodo della Berlinale lo show è sospeso)

Qui il calendario e vendita online biglietti (a partire da 19,80 euro)

Durata: 2,5 ore con 25 minuti di pausa compresi

Età minima consigliata: 10 anni

Perfettamente fruibile anche senza conoscere il tedesco

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto copertina: A dancer performs during a dress rehearsal for the upcoming revue show “The One – Grand Show” at the Friedrichstadt-Palast in Berlin, Germany, September 28, 2016 © Tobias Schwarz / AFP

Sara Trovatelli

Dottoranda in traduzione letteraria, traduttrice, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply