Rimini, turista tedesca stuprata. Indagati allievi della polizia

Foto copertina di Alessandro Ambrosetti CC 2.0

Due allievi della scuola di polizia di Brescia sono accusati di aver stuprato una turista tedesca in un hotel di Rimini.

Due allievi poliziotti della scuola di Brescia sono indagati per aver stuprato una turista tedesca in una camera d’hotel a Rimini. La vicenda si sarebbe consumata nel tardo pomeriggio di sabato 25 agosto 2018. I due, 21 e 23 anni, sono stati subito identificati dalla polizia di zona.

La vicenda

La vittima, una studentessa tedesca in vacanza in Italia con due amiche, avrebbe conosciuto i due poliziotti due giorni prima, proprio nell’hotel dove sarebbe avvenuta la violenza. Causa maltempo, i cinque trascorrevano molto tempo nella hall. Secondo i primi racconti della vittima, nel pomeriggio le tre amiche si erano recate nella stanza dei due aspiranti poliziotti per trascorrere del tempo insieme. C’è stato un momento in cui le amiche della vittima si sono allontanate e proprio in quel frangente di tempo, i due l’avrebbero costretta ad un rapporto sessuale di gruppo. La ragazza è riuscita poi a scappare e a raccontare tutto alla receptionist dell’hotel, la quale ha avvertito subito la polizia.

Le indagini

Le indagini sono partite la sera stessa. Il sostituto procuratore è andato avanti fino a tarda notte per interrogare la vittima e i testimoni. I due giovani sono stati sospesi dalla Scuola allievi agenti e qualóra le indagini confermassero la versione della vittima, i due verranno destituiti e non potranno prendere servizio. Ora attendono il responso in libertà, in quanto non c’è rischio di inquinamento delle prove o pericolo di fuga. Entrambi non hanno negato il rapporto, ma hanno dichiarato che la ragazza fosse consenziente. «In attesa degli accertamenti da parte degli inquirenti — afferma in una nota il Comune di Rimini — ribadiamo la totale vicinanza, solidarietà, sostegno e aiuto a ogni donna che sia oggetto e vittima di qualsiasi tipo di violenza, a partire dalla più brutale e vigliacca, quella sessuale. Per tale motivo, sin da ora affermiamo che, qualora i riscontri degli investigatori confermassero le prime ipotesi, il Comune di Rimini, dando voce alla sensibilità dell’intera comunità riminese così come avvenuto per casi analoghi in passato, si costituirà parte civile nei confronti dei responsabili».

Cosa ha scritto la stampa tedesca

La stampa tedesca non ha mandato nessun giornalista sul campo, ma ha appreso i fatti dalla Deutsche Presse Agentur e dalla stampa italiana. Per questo non si rilevano ulteriori informazioni riguardo la vicenda.

Foto copertina di Alessandro Ambrosetti

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply