Wiesn-Koks, la “cocaina” legale che si sniffa all’Oktoberfest

Birra? Senza dubbio, ma anche la Wiesn-Koks è ormai uno dei prodotti simbolo dell’Oktoberfest di Monaco di Baviera

Sono centinaia di migliaia i turisti e gli appassionati che ogni anno, tra la metà di settembre e gli inizi di ottobre, viaggiano da ogni parte del mondo per trascorrere anche solo una giornata all’Oktoberfest, il famoso festival della birra bavarese. Canzoni tipiche, allegria e birra a fiumi sono elementi abituali della manifestazione. Ma quale sarebbe la vostra reazione se, girovagando tra i caratteristici stand, vi imbatteste in gente che sniffa della strana polvere bianca?

La misteriosa polvere bianca

Un boccale di birra e una striscia di polvere bianca. Questi sembrano essere i protagonisti indiscussi delle tipiche tavolate dell’Oktoberfest 2017 che, a pochi giorni dal suo inizio, già sta facendo discutere. La presenza della polvere bianca, nota come «Wiesn Koks» (in dialetto bavarese «cocaina dell’Oktoberfest»), ha ovviamente attirato l’attenzione di visitatori e  habitué: molte sono infatti le persone che, tra un sorso e l’altro, indisturbati fanno uso di quella che sembra essere cocaina. Ma davvero da quest’anno, oltre alla tradizionale Maß Bier, sarà possibile consumare droghe? Ovviamente no. La Wiesn Koks, nonostante l’aspetto inconfondibile e il nome che non lascia molto all’immaginazione, non ha in realtà alcun effetto, per così dire, stupefacente. Questo perché si tratta in realtà di semplice zucchero e mentolo. Di conseguenza più che provocare i tipici effetti della cocaina la Wiesn Koks, per il suo contenuto, potrà al massimo suscitare una dolce sensazione di freschezza.

Un nuovo trend

La Wiesn Koks sta conquistando Monaco di Baviera: la prospettiva di poter non solo bagnarsi le labbra con le birre più famose di sempre ma anche poter, in maniera legale, intingere il proprio naso in quella che sembra della cocaina è già diventata un trend. Che sia curiosità o voglia di osare (anche se per finta), il prezzo della sostanza dovrebbe bastare a stordirvi: €5.50 per una dose. Inoltre così come riportato dal Süddeutsche Zeitung, sebbene non si tratti di una droga vera a propria, alcuni specialisti hanno sottolineato che un utilizzo massiccio della polvere potrebbe danneggiare le pareti nasali. Niente di letale ma, se proprio volete andare su di giri, l’atmosfera festosa e qualche boccale di birra saranno sicuramente più efficaci.

 

 


SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Cover photo by ©caromcp

Leave a Reply