5 ragioni per visitare Trier, città tedesca fondata dai romani e ancora bellissima

Trier e il rispetto per l’ambiente

Trier (Treviri) fu fondata nel 16 a.C. dai romani, ai tempi dell’imperatore Cesare Augusto, per poi divenire residenza imperiale di Diocleziano e capitale dell’Impero Romano nel 293. Trier è considerata una città molto ecologica e rispettosa dell’ambiente ed è nota per essere la città natale di Karl Marx. Si trova vicino al confine con il Lussemburgo, nella Germania sud-occidentale, e merita una visita anche solo per i suoi stupendi edifici e i reperti di epoca romana. Qui vi elenchiamo cinque motivi per cui non dovreste assolutamente perdervela.

1. La Schwarzes Tor (Porta Nigra) di Trier

La Porta Nigra di Trier, realizzata tra il 180 e il 200 d.C., è la più grande e antica porta romana in Germania. Si tratta di un’opera architettonica molto interessante e ben conservata, utilizzata in epoca romana come porta di ingresso della città. Data la sua importanza è stata dichiarata patrimonio UNESCO nel 1986. Il suo nome attuale risale al Medioevo ed è stato dato a causa del colore scuro della pietra utilizzata per la sua costruzione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The majestic Porta Nigra, the Roman gate entrance to Trier #portanigra #blackgatetrier #germany #ancientrome #deutschland #roman

Un post condiviso da Carmen Sylvia Rabbiosi (@carmen_sylvia_travels) in data:

2. Il Duomo di San Pietro a Trier

Il Duomo di Trier è stato costruito da Costantino ed è la più grande e antica basilica vescovile della Germania, anch’esso patrimonio dell’UNESCO. L’edificio è stato più volte distrutto e ricostruito, ma proprio per questo motivo riserva al suo interno vari stili artistici, come l’arte gotica, romana e barocca. Una leggenda racconta che, proprio all’interno, una cripta barocca conserverebbe la Tunica di Cristo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

baroque stucco #romanarchitecture #gothic #vaulting above the clock says: you do not know what time the lord is coming

Un post condiviso da Shadow Myv (@shadowmyv) in data:

3. La Liebfrauenkirche, Chiesa di Nostra Signora

A Trier, la Liebfrauenkirche è il più antico edificio religioso appartenente allo stile gotico in Germania. La chiesa, costruita tra il 1230 e il 1243, conserva al suo interno diversi decori raffiguranti gli apostoli che valgono certamente una visita. Durante la II Guerra Mondiale, la chiesa subì gravi danni e venne quasi completamente ricostruita tra il 1946 e il 1951, riportandola al suo splendore originale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luke Sital-Singh (@lukesitalsingh) in data:

4. L’Hauptmarkt

L’Hauptmarkt di Trier è un mercato molto affascinante dove si possono trovare prodotti di ogni tipo, dal cibo all’abbigliamento, dai souvenir ai prodotti tipici del luogo. Se vi trovate a Trier, non potete evitare questa splendida tappa, che vi permetterà di immergervi nella quotidianità di questa affascinante città.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Main market square ‘Hauptmarkt’ Trier 🇩🇪☀️😎 #hauptmarkttrier#mainmarketsquare#trier#mosel#triergermany#nicebuildings

Un post condiviso da Zammy Eden (@zammyeden) in data:

5. Le Terme Imperiali

Le terme romane di Trier sono una tappa imperdibile, la cui costruzione risale al IV secolo. La struttura è curata perfettamente e include anche dei sotterranei ricchi di servizi, come il deposito della legna da ardere. La struttura è stata voluta da Costantino e, nonostante col passare del tempo ne sia stata conservata solo una parte, è considerata una delle maggiori attrazioni turistiche della città.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Развалины римской купальни – в Трире

Un post condiviso da Юлия Кениг (@schlichtjulia) in data:


Immagine di copertina: ©SBVguenterTrier 

Leave a Reply