A Berlino arriva il Vagabond Festival, la rassegna musicale che celebra lo scambio tra culture

Nella capitale tedesca è in arrivo la decima edizione del Vagabond Festival, l’attesissimo appuntamento musicale che unisce artisti di tante nazionalità, celebrando la bellezza della mescolanza culturale.

Come ogni anno la manifestazione accosta musica folk, ska, cantautorato e world pop. Tra gli artisti che si esibiranno in questa edizione del  Vagabond Festival ci saranno anche gli italiani Fabrizio Pocci ed Erriquez, cantante della celebre band folk toscana Bandabardò. L’appuntamento è per sabato 20 gennaio alle ore 20 presso il locale WABE, nel quartiere di Prenzlauer Berg. Prima dell’inizio della rassegna, alle ore 19.30, si potrà fare un aperitivo a base di prodotti tipici latino-americani presentato da AQUI LATINA.

Gli artisti

Alla X edizione del Vagabond Festival prenderà parte Fabrizio Pocci, musicista, cantante e cantautore italiano che ama definirsi un “patito della musica”, cofondatore insieme ad altri quattro amici musicisti del progetto musicale “Fabrizio Pocci ed il Laboratorio”. Nel 2014 comincia una collaborazione artistica con Enrico Greppi in arte Erriquez con il quale si esibirà anche in questa occasione. Erriquez è la voce e la chitarra della Bandabardò, gruppo folk italiano, formatosi nel 1993 di cui ricordiamo l’intramontabile album “Se mi rilasso… collasso”.

Si esibirà poi il gruppo Currao, (clicca qui per la pagina Facebook) presente anche nella passata edizione del Festival. Si tratta di una band berlinese dal carattere cosmopolita, composta da musicisti internazionali che presentano i generi musicali world pop, ska e folk con canzoni in tedesco, dialetto berlinese, italiano e francese. I toni delle loro canzoni sono al contempo critici e di ammirazione nei confronti di Berlino; i testi raccontano storie che spaziano dalle descrizioni di vetri rotti nei parchi all’amore nei tram, dai clochard di fronte agli hotel a 5 stelle ai salti gioiosi nella Sprea. Il Vagabond Festival ospiterà poi il cantante e cantautore irlandese Emmet O’Malley e si concluderà con l’esibizione di Marina Mulopulos, cantante italo-greca accompagnata da Paolo Del Vecchio, con cui presenterà un progetto che unisce l’ethno folk al blues.

Il Festival

Il motto del Festival è «Music is restless – Music is a Vagabond». Al centro della rassegna, che dal 2013 è un appuntamento biennale fisso per gli amanti del genere musicale e non solo, c’è l’idea di riunire artisti internazionali per favorire un approccio multiculturale alla musica. Il fondatore del Vagabond Festival è Tom Baumann (clicca qui per vedere il trailer ufficiale del Festival).

Vagabond Festival

Sabato 20 gennaio: inizio ore 20, ingresso dalle ore 19.30.

Prezzo prevendita su WABE € 13. Prezzo all’entrata € 15.

WABE – Danziger Str. 101 (fermata tram M10 Winsstr) – Prenzlauer Berg

Banner Scuola Schule

Rosellina Neri

Nata a Roma, a 10 anni mi sono trasferita a Lipari alle Isole Eolie, dove ho vissuto in barca per qualche anno. L'isola la considero casa, in ogni suo scorcio, in ogni sua luce e in ogni suo scoglio. Ho iniziato gli studi in Giurisprudenza a Palermo, terra natale di mia madre. Ora vivo a Berlino e ho portato con me la voglia di scrivere. "Da grande", mi piacerebbe essere una giornalista.

One Response to “A Berlino arriva il Vagabond Festival, la rassegna musicale che celebra lo scambio tra culture”

  1. Giulia

    Partecipo al concorso

    Rispondi

Leave a Reply