A Berlino la Lunga Notte dei Musei 2016: ecco come godersela al meglio

C_4_foto_1104629_image

Quasi ottanta musei aperti fino a tarda notte, bus shuttle e trasporto pubblico fino alle cinque del mattino compresi in un unico biglietto, ingresso gratuito per i bambini (fino ai 12 anni): a Berlino, da questo pomeriggio, l’arte e la cultura diventano protagoniste grazie alla Lange Nacht der Museen, la Lunga Notte dei Musei. Come ogni anno, mostre e gallerie resteranno eccezionalmente aperte per una notte, dalle 18:00 del pomeriggio di sabato 27 agosto fino alle 2:00 del mattino successivo. Un’occasione imperdibile per tutti gli amanti dell’arte, della storia, della cultura, della tecnologia, che avranno l’imbarazzo della scelta tra i tanti musei partecipanti all’iniziativa.

I musei partecipanti. Altes Museum, Bauhaus Archiv, Berlinische Galerie, C/O Berlin, DDR Museum, Deutsches Historisches Museum, Gemäldegalerie, Museum für Fotografie, Neues Museum, Pergamon, Stasi Museum, Topographie des Terrors, ma anche esposizioni interessanti e meno conosciute come il Computerspielemuseum, il Deutsches Spionage Museum, la Haus der Zukunft, lo Schwules Museum, Il Trabi Museum, lo Zille Museum o il Kupferstichkabinett. I musei visitabili, stando al sito ufficiale della Lange Nacht, sono 77. Il biglietto intero costa 18 euro, lo si può acquistare online o alla cassa dei musei aderenti e consente di spostarsi  dalle 15:00 di sabato alle 5:00 di domenica mattina in tutte e tre le zone di Berlino (A, B e C) con i mezzi pubblici e i bus navetta appositamente predisposti.

Cosa visitare. Impensabile visitare tutto: anziché farsi prendere dalla frenesia, meglio seguire il consiglio di Annette Meier, la coordinatrice della Lange Nacht: «Un numero realistico di musei visitabili è cinque; alla fine l’obiettivo è godersi la serata, mangiare anche qualcosa e lasciarsi coinvolgere dalla bellezza di ciò che si sta ammirando». Sul sito ufficiale sono indicati alcuni possibili itinerari. Non c’è che da scegliere, quel che è certo è che tornerete a casa decisamente arricchiti.

Lunga Notte dei Musei 

Quando: 27 agosto 2016 dalle 18:00 di sabato fino alle 2:00 di domenica 28 agosto

Dove: in tutti i 77 musei partecipanti all’iniziativa. Trovate la lista completa qui

Biglietto: 18 euro intero, 12 euro ridotto. I bambini fino ai 12 anni entrano gratis. Prevendita online qui, o alla cassa in tutti i musei partecipanti all’iniziativa (dunque si può incominciare il proprio percorso da qualunque punto)

Bus shuttle e trasporto pubblico (zona ABC): compresi nel biglietto dalle 15:00 alle 5:00

Sito ufficiale

Foto di copertina © visitberlin.de

banner3okok (1)

 

Related Posts

  • La Lunga Notte dei Musei („Lange Nacht der Museen“) torna anche quest´anno, un po' in ritardo rispetto alla passata edizione, ma comunque sempre carica di eventi imperdibili. E' prevista infatti per sabato 29 agosto. Oltre all'accesso ai musei, il biglietto per l'evento dà la possibilità di prendere parte anche a diversi…
  • Cinque ore di vino a volontà: è quanto accadrà durante la Lunga notte dei musei presso il mercato al coperto dell'Arminiusmarkthalle (zona Moabit) venerdì 26 febbraio dalle 19 alle 24.00. Ad essere presentati saranno 15 cantine tedesche tra le più interessanti, secondo gli organizzatori, di tutto il territorio nazionale, per…
  • La metro di Berlino? Dal 2006, anno dei mondiali di calcio in Germania, ogni weekend e giorno festivo funziona regolarmente anche di notte. Doveva essere solo una soluzione temporanea analoga a quella presa da altre città che ospitarono la competizione, una volta finita però il servizio di trasporto pubblico berlinese decise di…
  • “In principio era il materiale solo” (“Im Anfang steht allein das Material”) era uno dei motti del Bauhaus, la più grande scuola di design, arte e architettura del 20° secolo, pronunciato dal pittore tedesco e a lungo suo insegnante Josef Albers. La prestigiosa scuola, fondata a Weimar nel 1919 e…
  • Qualche giorno fa è uscita su Focus Germania una classifica di cose che esistono solo a Berlino e la rendono così una città unica nel suo genere. Abbiamo deciso di riportare questo articolo in italiano perché ci siamo resi conto di quanto fosse reale e di come tutti questi piccoli…

Leave a Reply