A Berlino una mostra ricostruisce la stanza dove Adolf Hitler si tolse la vita

Il 30 aprile 1945 Adolf Hitler si tolse la vita all’interno del proprio bunker a Berlino. A lungo la vita del Führer e gli anni del Terzo Reich rimasero un argomento tabù per i cittadini tedeschi. Oggi una mostra a Berlino si propone di indagare le origini del nazismo.

Intitolata Hitler – how could it happen (in tedesco Hitler – wie konnte es geschehen), la mostra inaugurata a luglio 2017 a Berlino permette di visitare un bunker della Seconda guerra mondiale situato nei pressi di Anhalter Bahnhof, in cui i civili usavano ripararsi dai frequenti raid aerei. Il bunker in questione si trova poco lontano da quello ben più noto, anche se chiuso al pubblico, in cui Adolf Hitler visse gli ultimi giorni della guerra e in cui si suicidò il 30 aprile del 1945. Dal giorno della sua inaugurazione, la mostra ha riscosso grande successo tra i visitatori.

 

Hitler – how could it happen, la mostra

La mostra Hitler – how could it happen analizza innanzitutto la vita del dittatore, a partire dalla sua infanzia trascorsa in Austria, passando per la passione per l’arte e la partecipazione alla Prima guerra mondiale, fino ad arrivare all’ascesa al potere come Führer del Terzo Reich e al giorno del suicidio, avvenuto il 30 aprile 1945. La seconda parte della mostra si concentra sui campi di concentramento e sul tema dell’olocausto. L’esibizione comprende anche una ricostruzione fedele all’originale del bunker in cui Hitler si tolse la vita. Tra gli oggetti esposti ci sono disegni realizzati dal Führer e fotografie della compagna Eva Braun. Come si poteva prevedere, Wieland Giebler, il curatore della mostra, è stato accusato di aver trasformato il bunker in una sorta di Disneyworld. Giebler ha risposto alle accuse illustrando le motivazioni che lo hanno spinto a ricostruire ed esporre la stanza in cui il Führer si suicidò: «Questo è il luogo in cui il crimine e le persecuzioni ebbero fine: è per questo che abbiamo deciso di mostrarla» riporta Reuters. Il curatore ha inoltre spiegato che l’esposizione mira a illustrare quanto velocemente la democrazia possa essere abolita se i movimenti antidemocratici non vengono stroncati sul nascere.

Hitler – how could it happen

BERLIN STORY BUNKER, Schönebergerstr 23a, 10963 Berlino

Aperto dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 19

Biglietti: 12€ intero, 9€ ridotto

Tel. +49-30-26555546

Email: Kasse@BerlinStory.de

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Tutte le foto © Historiale e.V. / Berlin Story Bunker

Leave a Reply