Attentato di Nizza, oggi a Berlino una messa commemorativa. Ansia per le 3 berlinesi scomparse

Berlino ricorda le vittime dell’attentato di Nizza con una messa ecumenica celebrata al Duomo. «Dopo i terribili eventi di giovedì scorso dobbiamo dare spazio all’elaborazione del lutto, al dolore, alla memoria» ha dichiarato il sindaco della capitale Michael Müller. La funzione religiosa, che si è tenuta oggi a partire dalle 13, è stata pensata soprattutto per gli studenti e gli insegnanti berlinesi che si trovavano in gita a Nizza il 14 luglio e che nel frattempo sono tornati in Germania, profondamente scossi. Ma è stata in generale un’occasione di commemorazione e di fratellanza aperta a tutti, come sottolineato dalla portavoce del senato berlinese Daniela Augenstein.

Ansia per due studentesse e un’insegnante. Il numero dei morti causati dal folle gesto di Mohamed Lahouaiej Bouhlel, l’autista del tir, non è ancora definitivo. Tra feriti gravi e dispersi il bilancio sembra destinato ad accrescersi. Anche Berlino teme per tre sue cittadine, ufficialmente nella lista dei dispersi: si tratta di due studentesse e di una professoressa della Paula-Fürst-Schule, istituto superiore situato nella parte ovest della città. In un primo momento il municipio di Charlottenburg aveva confermato il decesso delle tre berlinesi, ma poi le difficoltà delle autorità francesi a procedere con l’identificazione delle vittime aveva suggerito una maggiore prudenza e lasciato un barlume di speranza alle famiglie. Al momento dell’attentato sulla Promenade des Anglais si trovavano a Nizza 28 studenti dell’istituto, partiti in gita d’istruzione. Tra giovedì sera e sabato sono atterrati a Tegel anche i ragazzi delle altre classi in gita a Nizza, provenienti da diversi istituti berlinesi.

Il cordoglio di Berlino. Sempre sabato molti berlinesi si erano raccolti davanti alla Paula-Fürst-Schule e all’ambasciata francese a Pariser Platz, nei pressi di Brandenburger Tor, per deporre fiori e candele in memoria delle vittime della strage. Il senatore CDU Frank Henkel ha consegnato all’ambasciata francese un registro con le firme e le condoglianze di migliaia di cittadini. Gli eventi della Deutsch-französisches Fest (che dal 1963 celebra l’amicizia tra Francia e Germania) previsti per il 15 luglio sono stati naturalmente sospesi.

banner3okok (1)

Foto di copertina © Wikipedia – Volker Plass

Related Posts

  • Dopo l'attentato di Breitscheidplatz non accennano a placarsi le critiche all'amministrazione di Berlino e allo Stato tedesco: i parenti delle vittime lamentano l'indifferenza delle istituzioni e l'eccessiva fretta di tornare alla normalità. «insufficiente attenzione al lutto», così l'hanno definita i familiari delle vittime e dei feriti (undici ancora ricoverati) dell'attacco terroristico dello scorso 19…
  • Tutte le dodici vittime dell'attentato al mercatino di Natale di Breitscheidplatz sono state identificate. Sette sono di nazionalità tedesca, una ceca, una ucraina, una israeliana, una polacca e una italiana, la 31enne di Sulmona Fabrizia Di Lorenzo. Lo ha fatto sapere il Bundeskriminalamt (BKA), la polizia criminale federale, che però per motivi…
  • AGGIORNAMENTO 26 DICEMBRE 2016: I due fratelli sono stati rilasciati dalle autorità tedesche per insufficienza di prove. La Germania si sveglia con la notizia della preparazione di un nuovo attentato pronto a colpirla. Alle 00:45 di stanotte sono stati infatti arrestati a Duisburg due fratelli kosovari di 28 e 31 anni.…
  • di S.P. Sono un italiana che vive a Berlino da diversi anni. Lavoro come commessa part-time presso un grande store della Ku'damm, ad un tre minuti a piedi da Breitscheidplatz, la piazza del mercatino. Lunedì era la classica giornata di shopping pre-natalizio, la folla era tanta. Il negozio, a cui è…
  • Ad un mese dal tragico attentato al mercatino di Natale di Breitscheidplatz la chiesa Heilig Kreuz di Berlino celebra una messa in italiano in commemorazione delle vittime. Giovedì 19 gennaio alle ore 20:00 presso la Heilig-Kreuz Kirche, in zona Wilmersdorf di Berlino, la Missione Cattolica Italiana, la Missione Cattolica Polacca di Berlino, la Nunziatura Apostolica e…

Leave a Reply