Berlino, polizia scopre inginocchiatoio davanti a un bancomat nella metro

geldautomat

Strano ritrovamento in quel di Berlino. La polizia della capitale tedesca ha rivenuto un inginocchiatoio davanti al bancomat della stazione U-Bahn di Günzelstraße, nel quartiere berlinese di Wilmersdorf.

Berlino è una città stravagante, libera e sopra le righe. Qui è possibile essere se stessi e professare la propria religione senza paura di venire giudicati o guardati in modo strano. Sarà forse questo il motivo per cui qualcuno ha posizionato un inginocchiatoio, mobile utilizzato per la preghiera nelle chiese cristiane, all’interno della stazione metro di Günzelstraße? Sembra improbabile. Stando a quanto riportato da Berliner Morgenpost, l‘atto potrebbe essere opera del collettivo di artisti Rocco und seine Brüder e rappresenterebbe una sorta di critica al capitalismo. Il collettivo era già salito agli onori della cronaca a febbraio 2016, quando le autorità scoprirono una camera da letto completamente arredata in un tunnel della metro tra le stazioni di Schlossstraße e Rathaus Steglitz (ne abbiamo scritto qui).

 

Il ritrovamento

Al momento del ritrovamento da parte della polizia di Berlino, l’inginocchiatoio in questione era collocato di fronte allo sportello bancomat della stazione metro di Günzelstraße. Ai lati del bancomat erano state montate due candele e l’insegna EC (Electronic Cash) sostituita con una croce bianca. Colte di sorpresa, le forze dell’ordine non hanno saputo far altro se non dedicare un tweet all’accaduto e corredarlo dell’hashtag #OMG (Oh My God!). Come riporta rbb, l’atto rappresenta con tutta probabilità un’installazione del gruppo di artisti Rocco und seine Brüder, che la sera prima del ritrovamento aveva postato sul proprio profilo Facebook la seguente foto. Poiché i responsabili hanno rimosso l’insegna del bancomat e utilizzato un trapano per “allestire” la scena, attualmente si indaga per danni e furto.

Successivamente il collettivo di artisti ha divulgato un video sull’installazione, in cui vengono mostrati il processo di “installazione” di inginocchiatoio, candele e croce, ma anche le divertenti reazioni dei passanti. Il video, intitolato In god we trust, si apre con una citazione di Henry Fielding: «If you make money your god, it will plague you like the devil» (Fai del denaro il tuo dio e ti tormenterà come il diavolo). 

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina © Twitter Polizei Berlin

Related Posts

  •  Come già abbiamo potuto vedere in Foto assurde che puoi vedere solo sulla metro di Berlino, sulle Ubahn e SBahn berlinesi si può incontrare davvero di tutto. Qui sotto seguono alcuni scatti che confermano questa considerazione. Si parte dalla donna con la torta all'aria aperta (per la gioia di chi…
  • Siamo persone che corrono nelle stazioni metro per non perdere il treno verso casa, per il lavoro o per l'università. Il suono della metro in corsa, il vento che ci scompiglia i capelli e la luce lampeggiante del tabellone ci ricordano l’arrivo della nostra linea e quando ci affrettiamo, con gli occhi…
  • Criminalità a Berlino. Secondo la polizia si concentra in dieci luoghi specifici della capitale tedesca. Berlino è il luogo ideale dove trascorrere un weekend con gli amici o con la famiglia. I divertimenti non mancano, il cibo è economico e i mezzi di trasporto pubblico sono puntuali ed efficaci. Tuttavia,…
  • Berlino. L'esplosione di un Geldautomat (bancomat) presso la stazione U-Bahn di Jungfernheide, zona Charlottenburg, ha causato la chiusura della fermata fin dalle prime ore del mattino di mercoledì. I treni della metro U7, secondo le informazioni rilasciate sulla pagina Twitter della BVG,  non fermano al momento presso la stazione di Jungfernheide. Sul posto sono presenti le…
  • La polizia di Berlino ha pubblicato ieri queste immagini, registrate da una videocamera di sorveglianza, che ritraggono un gruppo di cinque ragazzi in procinto di aggredire un 18enne (ora 19enne) nella U-Bahn di Blissestraße, zona Wilmersdorf di Berlino. I fatti. Il brutto episodio si è verificato lo scorso 24 marzo intorno alle 0:45.…

Leave a Reply