Birre, Star Wars, e cosmetici: in Germania i calendari dell’avvento sono creativi (e spesso kitch)

Il calendario dell’Avvento è una tradizione che non riguarda solo la cioccolata o piccoli regali. O, meglio, non più. La sua tradizione risale al  XIX secolo nella Germania protestante. Inizialmente aveva come giorno d’inizio la prima domenica d’avvento (che solitamente varia tra l’ultima settimana di novembre e la prima di dicembre). Dal 1920 cominciarono a diffondersi i calendari dell’avvento in cartone con le 24 finestrelle da aprire, mentre dagli anni ’50 quelli di cioccolato. Oggi, se è vero che nei supermercati si trova di tutto, alcune idee fanno parte solo della creatività dei cittadini tedeschi.  La Berliner Zeitung e Brigitte hanno voluto mettere assieme le due “fonti”, commerciale e creativo e stilare la classifica degli 8 calendari dell’avvento più originali del 2015.

6214119489_cc508fb2e4_b

9.Il calendario dell’avvento come un libro

Perfetto per gli amanti della lettura, offre ogni giorno una piccola storia scritta a mano da un genitore o un affetto caro. Qualcosa di breve e carino, anche solo una poesia.

8.Il calendario dell’avvento a base di birre

Il sogno di ogni tedesco e non è probabilmente ricevere un’intera cassa di 24 bottiglie della propria birra preferita, dove ognuna corrisponde ad uno dei giorni in preparazione del Natale. Non proprio economico, ma sicuramente originale, facile da realizzare e totalmente originale.

7.Il calendario dell’avvento riciclato

Un’idea che piacerà sicuramente agli appassionati di riciclo creativo è quella di sfruttare e cucire delle piccole tasche su dei vecchi jeans e riempirli con cioccolatini e altre piccole sorprese, da scartare ogni giorno. Un’altra alternativa è costruire un calendario utilizzando dei vecchi appendiabiti su cui appendere piccoli pacchettini.

6.Il foto-calendario dell’avvento

Già imbustate o appese con delle mollette ad uno spago, le 24 foto più significative dell’anno appena trascorso possono far rivivere i momenti più belli e prepararvi al Natale.

5.Il calendario dell’avvento per gli amanti del tè

Si trovano già confezionati nei negozio o siti – un esempio è Harrods, dal costo di circa 13 sterline- , ma è anche un’idea facile ed economica utilizzando diversi infusi e vecchie scatole.8247944906_92e825c3b5_k

4.Il calendario dell’avvento di cosmetici

Le donne non riusciranno a rinunciare a questa allettante alternativa, anche se ormai molto diffusa: si può realizzare con 24 diversi mini-smalti o campioncini di cosmetici oppure acquistandoli già confezionati della vostra marca preferita. In questo caso la scelta è ampia: dalla Lush alla Essence, tante sfavillanti confezioni a portata di tutti i portafogli.

3.Il calendario dell’avvento con buoni e cartoline

Per chi invece è sempre alla ricerca dell’occasione oppure ha voglia di ricordare qualcuno o farsi ricordare, un’alternativa può essere un calendario realizzato con buoni regalo, sconti o cartoline ricevute o ancora da inviare, decorati con spaghi e fiocchi colorati.

2.Il calendario dell’avvento di Star Wars

Per gli appassionati della saga l’attesa del Natale non può che essere in compagnia dei propri personaggi preferiti. Quello della Lego è disponibile a circa 35 € ed è in vendita in tutto il mondo.

Star_Wars_advent_calendar

1.Il calendario con dolci e merendine confezionate della DDR

Logicamente non si tratta di prodotti con date di scadenze trentennali, ma di dolci ancora realizzati dai rispettivi marchi e che esistevano anche all’epoca della Germania dell’est. Per realizzarlo guardate bene la foto e cercate nei supermercati tedeschi questa ventata di sapori Ostalgie.

DDR_Advent_calendar

HEADER SCUOLA DI TEDESCO

Photo: © Ambernectar 13Le living and co ,brett jordan, Hersteller CC BY-SA 2.0

Miriam Tribastone

Siciliana innamorata della Germania, dopo la laurea triennale a Lugano, mi sono spostata ad Amsterdam per continuare i miei studi. Mi interessano il giornalismo e la fotografia.

Leave a Reply