Come aprire una società (GmbH) in Germania

secretari gmbh

Un excursus all’interno della società a responsabilità limitata più comune in Germania.

di Alberto Agnelli*

La tipologia di società più nota e utilizzata in Germania è la GmbH (Gesellschaft mit beschränkter Haftung). Cerchiamo di capire il perché, analizzando le sue caratteristiche principali.

L’elemento caratteristico di questa società è individuabile nel nome stesso: la beschränkter Haftung, cioè la responsabilità limitata. Ciò significa che delle obbligazioni contratte nell’ambito dell’attività di impresa risponde solo e soltanto la società con il suo patrimonio sociale e nei limiti dello stesso, mentre il patrimonio personale dei soci non viene intaccato.

Questo è sicuramente il fattore di maggior rilevanza e tranquillità nella scelta della forma societaria da utilizzare da parte di chi intende avviare un’attività imprenditoriale, che per sua natura comporta sempre una certa dose di rischio.

Un altro fattore importante che rende la GmbH attrattiva è la sua economicità, se comparata ad esempio alla Aktiengesellschaft (AG), anch’essa a responsabilità limitata. La GmbH ha infatti costi di avvio contenuti e costi di gestione relativamente bassi.

A questo proposito occorre spendere qualche parola a corollario. Poiché la GmbH risponde solo con il suo patrimonio, è facile comprendere che chi deve lavorare e concludere accordi o contratti con tale società sarà interessato a verificarne la consistenza patrimoniale, perché è l’unico elemento su cui eventualmente potrà rivalersi se le cose dovessero andar male. La patrimonializzazione della società non è quindi un elemento indifferente per i terzi che contrattano, clienti o fornitori che siano, e per il mercato in generale. Il fattore costo, che non si limita alle spese vive di costituzione, ma include anche il capitale iniziale che viene messo a disposizione della società, è variabile, perché entro certi limiti è una scelta dell’imprenditore (cioè i soci) decidere quanti soldi mettere nella società per farla funzionare e dare solidità all’azienda. Sotto una certa soglia, tuttavia, non si può andare: il capitale sociale minimo previsto per la GmbH ordinaria è di euro 25.000.

Aprire una società con solo 1 euro

L’ordinamento tedesco prevede però la possibilità di costituire anche la cosiddetta “mini-GmbH”, denominata Unternehmergesellschaft (haftungsbeschränkt) – UG, il cui capitale sociale può essere anche di 1 euro. Questa tipologia particolare di società è comunque dotata di responsabilità limitata e quindi sembra associare entrambi gli elementi positivi sopra individuati. Di contro, la scarsa patrimonializzazione della società potrebbe rappresentare, in taluni settori, un limite sul piano dei rapporti commerciali. La scelta tra GmbH e UG è quindi legata alla valutazione dell’equilibrio migliore tra costi interni, affidabilità verso i terzi e mercato di riferimento. Non c’è una risposta valida per tutte le situazioni e comunque vale sempre la pena fare una riflessione approfondita al riguardo.

Si tenga altresì conto che, come accade per la S.r.l. italiana, il capitale sociale della GmbH ordinaria può essere versato anche solo parzialmente: infatti, se i conferimenti sono fatti in denaro, può essere versata in sede di costituzione anche solo la metà del capitale minimo (euro 12.500), fatto salvo l’obbligo dei soci di versare il residuo capitale dovuto. Inoltre, possono essere anche fatti conferimenti in natura, costituiti da beni o crediti suscettibili di una valorizzazione, che vengono attribuiti da un socio alla società a fronte di quote del capitale sociale.

Il procedimento di costituzione della società prevede la predisposizione di uno statuto e l’intervento di un notaio, per poi passare all’iscrizione al Registro delle Imprese. La GmbH può essere costituita anche da un unico socio e non ci sono limitazioni al fatto che i soci siano stranieri.

È prevista la possibilità di avvalersi di modelli di statuto societario (Musterprotokoll) che sono stati predisposti dal legislatore tedesco e sono a disposizione di chi volesse costituire una GmbH oppure una UG. I vari modelli di Musterprotokoll sono peraltro facilmente reperibili in rete e scaricabili liberamente. L’utilizzo di questi modelli è però consentito solo per la costituzione di società commerciali in cui ci siano un massimo di tre soci, un solo amministratore e il capitale sociale venga versato in denaro, altrimenti bisogna dotarsi di uno statuto ad hoc. Il vantaggio dei modelli è che comportano un risparmio su alcuni costi di costituzione. Di contro, la standardizzazione dei patti statutari non sempre è adeguata a regolare i rapporti tra i soci, anche se sono due o tre: lo statuto infatti può essere lo strumento attraverso cui riconoscere particolari diritti ad alcuni soci (ad esempio sulla distribuzione degli utili) o prevedere maggioranze qualificate per talune decisioni, in modo da dare maggiore equilibrio interno alla società o dare poteri specifici a uno dei soci, a seconda delle situazioni. Sotto questo profilo la legge tedesca sulla società a responsabilità limitata (GmbHG) assicura ampio spazio all’autonomia delle parti nella determinazione dei contenuti dello statuto, che può introdurre deroghe importanti rispetto alla disciplina legale.

L’amministrazione della GmbH può essere demandata a un amministratore unico oppure a una pluralità di amministratori; anche in questo caso non ci sono limitazioni per i cittadini stranieri in relazione alla possibilità di assumere la carica.

L’amministratore è colui che gestisce la società e la rappresenta all’esterno, nei confronti dei terzi.

Per questo motivo è soggetto a una serie di obblighi specifici e, in generale, di diligenza nell’ambito del suo operato, che deve essere svolto con la diligenza del prudente uomo d’affari (§ 43 GmbHG: “Sorgfalt eines ordentlichen Geschäftsmannes”). Ciascun amministratore è tenuto a rispettare gli obblighi imposti dalla legge: occorre tenere in considerazione che, nel caso siano stati nominati più amministratori, è prevista una responsabilità personale solidale tra loro (solidarisch) per i danni arrecati a causa della violazione dei doveri imposti dalla legge.

Uno degli obblighi specifici che gravano sugli amministratori è quello di predisporre e presentare ai soci il bilancio annuale e la relazione sull’andamento. In relazione al contenuto di tali adempimenti la disciplina di riferimento è contenuta in un altro testo normativo fondamentale, costituito dall’Handelsgesetzbuch (HGB), il codice del commercio tedesco, nel quale si opera una distinzione tra le società piccole (kleine Gesellschaft) e le altre società, che rileva sia per quanto concerne la tempistica di presentazione del bilancio, sia per il suo contenuto (§ 267 HGB).

Va comunque tenuto presente che, come previsto anche in Italia in materia di S.r.l., i soci della GmbH che non partecipano all’amministrazione hanno diritto di ricevere dagli amministratori, dietro specifica richiesta, tutte le informazioni relative alle vicende societarie e hanno diritto di consultare i libri sociali e la documentazione sociale (§ 51a GmbHG).

La GmbH e la S.r.l.

Senza addentrarci ulteriormente nell’esame delle singole disposizioni normative, in generale si può osservare che la disciplina legale tedesca della GmbH presenta ampie corrispondenze con la disciplina italiana in materia di S.r.l.: si tratta di tipologie sovrapponibili per caratteristiche e forma e ciò rappresenta un utile supporto per orientarsi nella scelta laddove si intendesse avviare un’attività imprenditoriale dotandosi di una struttura societaria.

Discorsi parzialmente diversi riguardano il tema già accennato della patrimonializzazione delle società, che in Italia è storicamente bassa, motivo per cui si riscontra poi un ampio ricorso alle garanzie personali prestate dai soci (in particolare nei rapporti con il settore bancario). Basti pensare che il capitale minimo della S.r.l., peraltro derogabile, è di 10.000 euro, quindi meno della metà del capitale base previsto per la GmbH.

Fermo restando che la capacità patrimoniale di una società è solo parzialmente legata alla misura del capitale sociale formale, è interessante notare che anche per le società a capitale “leggero”, come la UG, è previsto per legge il progressivo accantonamento a riserva di una quota degli utili annuali (25%), fino al raggiungimento del capitale minimo previsto per la GmbH e conseguente trasformazione della società nel tipo-base.

*Alberto Agnelli, avvocato, vive tra Milano e Berlino, città che ha iniziato a frequentare più di vent’anni fa. Professionalmente si occupa di consulenza nell’ambito del diritto commerciale, societario, contrattualistica e operazioni nei rapporti tra Italia e Germania

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: © Uomini d’affariGeraltCC0

Related Posts

  • 10000
    La celebre piattaforma per l'ascolto in streaming molto popolare tra i dj chiude le sedi di San Francisco e Londra e licenzia il 40% del personale. "Come potrei aggirare una domanda scomoda?" Non l'ha detto, ma è sicuramente ciò che ha pensato Alex Ljung, amministratore delegato di Soundcloud, quando il…
  • 10000
    Ha sede a Berlino caseable, la startup che trasforma ogni smartphone in un prodotto unico. Come si fa a rendere unico un prodotto in serie come lo smartphone? Il segreto è nella cover. Con stabilimenti a Lauterbach, in Germania, e uffici a Berlino e a Brooklyn, caseable realizza cover per iPhone, smartphone, tablet,…
  • 10000
    Torna a Berlino la terza edizione di Smau, l’evento dedicato all’incontro tra l’innovazione “Made in Italy” con l’ecosistema di investitori e imprese tedeschi. Open Innovation è la parola d’ordine di questa terza edizione: un modello che in Italia si sta pian piano affermando e che in Germania è già un…
  • 10000
    di Alberto Agnelli* Uno degli elementi che occorre considerare quando si vuole fare il freelancer o aprire un'impresa in Germania è il carico fiscale che verrà applicato e, cioè, quanto si deve pagare in termini di imposte. Il sistema fiscale tedesco non è dissimile rispetto a quello italiano, in quanto prevede l’applicazione…
  • 10000
    Startup italiane a Berlino: è iniziato lo Smau Italy Restarts UP in Berlin. L’evento, realizzato da ICE | ITA – Italian Trade Agency e Smau riunisce per tre giorni, il 15, il 16 e il 17 giugno, i principali protagonisti internazionali dell’innovazione all’interno di un programma fitto di incontri tra i due ecosistemi. Il…

Leave a Reply