Dalla Coca-Cola Blāk alle lasagne Colgate: a Berlino apre il museo dei fallimenti commerciali

Museum of Failure

Chi ha detto che un fallimento è qualcosa su cui versare lacrime amare e di cui vergognarsi?

I flop sono opere da esporre! Il Museo dei fallimenti, un museo pop up attualmente in tour in Svezia, espone una varietà di flop commerciali da tutto il mondo, di cui non si può che sorridere. Ma la vera notizia è che il museo sta per arrivare anche a Berlino.

Coca-Cola Blāk
Coca-Cola Blāk

Il Museo dei fallimenti a Berlino

Il 29 giugno 2017 il Museum of Failure farà tappa anche a Berlino, portando con sé una verità del mondo del business che pochi sanno: la maggior parte dei progetti di innovazione fallisce miseramente. Le sessanta ‘opere’ esposte attualmente in Svezia includono la Bic per Lei, la penna “solo per lei” grande punto interrogativo nella lotta per la parità dei sessi, il profumo Harley-Davidson, lasciato sugli scaffali a prendere polvere nel 1996, le lasagne Colgate (voi le assaggereste?) e la Coca-Cola Blāk, una bevanda che mischia cola e caffè.  E poi: l’Apple Newton, i Google Glass, il Nokia N-gage , l’Orbitoclast Lobotomy, la Kodak Digital Camera, il Sony Betamax e la Lego Fiber Optics e tanti altri ancora…

Il motto del Museo dei fallimenti

La vera domanda è: come si è potuto tenere segreto un flop come quello del Colgate alla lasagna? Lo psicologo Samuel West, secondo quanto riportato su The Local, ha affermato che le compagnie tendono a non pubblicizzare i loro fallimenti, senza tuttavia imparare dagli errori passati. La politica di colossi del business come Amazon e Google è di non additare i propri impiegati per aver tentato e fallito, perché essere innovativi sul mercato significa rischiare, perdere milioni e rimettersi in gioco. L’idea del museo non è tanto di prendersi gioco degli errori altrui, quanto di imparare da essi. Il motto del pop up, infatti, è “Learning is the only way to turn failure into success”.

Nokia'n'gage
Nokia’n’gage
Bic for Her
Bic for Her

Dalla Svezia alla Turchia: il museo farà il giro del mondo

Attualmente in Svezia, il museo resterà itinerante tra Gothenburg, Malmö e Helsingborg fino a giugno e approderà poi a Berlino nell’ambito dell’Innovation Summit. Il museo proseguirà poi il suo viaggio verso Amsterdam, Miami e Istanbul, dove arriverà a marzo 2018.

Museum of Failure – Temporary Exhibition & Conference

29 Giugno 2017

Berlino – all’interno dell’Innovation Summit – The Economist Events

KOSMOS KG

Karl-Marx-Allee 131a Berlin

Partecipazione previa registrazione

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo: The Museum of Failure / BIC

Giulia Mastrantoni

Laureata in inglese e francese, ama scrivere e viaggiare. Legge come se non ci fosse un domani e, non appena se ne presenta l'occasione, si butta a capofitto in nuove avventure. «Da grande» vuole non doversi mai chiedere: «E se?». Ha pubblicato i racconti "Misteri di una notte d'estate" per la Ed. Montag nel 2015 e "Veronica è mia" per la Panesi Edizioni nel 2016, sulla tematica della violenza psicologica e sessuale.

Leave a Reply