Die anderen Italiener, Berlino celebra il cinema italiano realizzato da stranieri

[sharethis]

L’Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade, ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole. Onestà tedesca ovunque cercherai invano, c’è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina; ognuno pensa per sé, è vano, dell’altro diffida, e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé. (J.W. Goethe, 1816/1817)

Sei film per raccontare come ci vedono gli stranieri che hanno scelto di vivere in Italia. È quanto si propone il ciclo di proiezioni Die anderen Italiener, rassegna curata da Mara Martinoli e Andrea D’Addio (direttore di Berlino Magazine) in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura a Berlino. La kermesse si inserisce nel ben più ampio quadro di iniziative messo a punto dal direttore dell’Istituto Luigi Reitani e dal suo stafff su come l’Italia venga vista e vissuta da quegli artisti che anche senza esserci nati, hanno deciso di farne la propria residenza.

Die anderen Italiener, il programma. Il primo incontro è previsto per domenica 6 marzo alle ore 16.00 presso il cinema Babylon di Berlino. A seguito della proiezione del film “Io sto con la sposa”, ci saranno un aperitivo e un dibattito con la protagonista Tasneem Fared.Gli altri film della rassegna saranno: Sta per piovere di Haider Rashid (10 aprile), Benvenuti in Italia, progetto prodotto dall’Archivio delle Memorie Migranti (8 maggio); Scontro di civiltà per un ascensore in Piazza Vittorio  di Isotta Toso (22 Maggio); Io, l’altro di Mohsen Melliti (17 Luglio) e Vergine Giurata di Laura Bispuri (18 Settembre).

Die anderen Italiener, le ragioni della rassegna. Agli occhi degli stranieri l’Italia è probabilmente ancora quella descritta da Goethe all’inizio del diciannovesimo secolo, tanto caotica e indisciplinata quanto piena di vita. Contraddizioni che continuano ad esercitare un fascino su artisti ed intellettuali stranieri che hanno deciso di fare del nostro Paese la propria residenza. Die anderen Italiener parte da queste premesse per presentare un ciclo di film realizzati in Italia e firmati, o alla regia o alla sceneggiatura, da stranieri residenti nel Bel Paese. Sono loro i più significativi rappresentanti di un punto di vista nuovo e sempre più presente nella società italiana contemporanea, un punto di vista imprescindibile per la sua stessa esistenza: quello del migrante che ha deciso di fare dell’Italia il suo punto d’approdo per una lunga fase della sua vita, se non per sempre.

Die anderen Italiener

sei incontri dal 7 marzo 2016

Primo incontro

Io sto con la sposa

proiezione e incontro con l’attrice protagonista Tasneem Fared

domenica 6 marzo 2016 ore 16.00

presso il cinema Babylon

Rosa-Luxemburg-Straße 30, 10178 Berlino (fermata metro Rosa-Luxemburg Platz)

seguirà aperitivo

costo: 9 €

Evento Facebook

HEADER SCUOLA DI TEDESCO

Related Posts

  • Come cambierebbero le storie dei migranti se a raccontarle fossero loro? Nel nuovo appuntamento della rassegna cinematografica Die anderen Italiener, domenica 8 maggio, verrà proiettato il film documentario Benvenuti in Italia, girato a dieci mani da ragazze e ragazzi immigrati in Italia. Un racconto in cinque episodi sulla condizione del migrante…
  • Continua la rassegna cinematografica Die anderen Italiener, curata da Marta Martinoli e Andrea D'Addio (direttore di Berlino Magazine), in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura a Berlino. Il prossimo incontro è fissato per domenica 10 aprile al cinema Babylon, con la proiezione del film Sta per piovere, diretto dall'italo-iracheno Haider Rashid e distribuito…
  • I rapporti tra Stato e Mafia ai tempi della Prima Repubblica dagli anni '70 ai giorni nostri, il maxi processo di Palermo e i due magistrati che lo hanno reso possibile, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: c'è questo e molto altro in In un altro Paese, il film che domenica…
  • Le giornate di due pescatori, il siciliano Giuseppe e il tunisino Yousef, entrambi sul peschereccio Medea, scorrono uguali, scandite solo dalla radio, unico mezzo di comunicazione che li collega al mondo esterno. È proprio dalla radio che arriva l'annuncio di una serrata ricerca da parte delle forze di polizia di…
  • Continua Die anderen Italiener, la rassegna cinematografica organizzata da Mara Martinoli e Andrea D'Addio (direttore di Berlino Magazine) che celebra il cinema italiano realizzato da stranieri Il prossimo film in programma è  Scontro di civiltà per un ascensore in Piazza Vittorio di Isotta Toso,  che sarà proiettato domenica 22 maggio al…

Leave a Reply