Germania, pianificavano attentato a Düsseldorf: arrestati 4 membri dell’Isis

Quattro siriani stavano pianificando un attentato terroristico in Germania. É quanto sostiene la procura generale tedesca, secondo la quale obiettivo dei presunti terroristi sarebbe stato il centro storico di Düsseldorf, in Nordrhein-Westfalen, Germania occidentale. Gli uomini avrebbero agito per conto dello Isis, lo Stato Islamico. I quattro sospetti sono stati arrestati: tre in Germania, uno sul suolo francese, dopo un proficuo scambio di informazioni tra le polizie dei due Paesi. Lo scorso autunno uno degli uomini, Hamza C., aveva fatto domanda di asilo in un centro di accoglienza di Bliesdorf, Brandeburgo, a 70 km da Berlino.

Creare il caos nel centro di Düsseldorf. Due dei presunti attentatori, Saleh A. e Hamza C., rispettivamente 25 e 27 anni, avevavo aderito all’Isis in Siria nel 2014. Come riportato dal Berliner Morgenpost, è allora che avrebbero ricevuto l’incarico di pianificare e realizzare l’attentato suicida nel centro di Düsseldorf. L’intenzione sarebbe stata quella di farsi saltare in aria nella centrale Heinrich-Heine Alle, mentre altri attentatori avrebbero dovuto mietere ulteriori vittime tra i passanti con armi da fuoco. Un piano che avrebbe richiesto la collaborazione di ulteriori forze, quelle di Mahood B., 25 anni, e Abd Arahman A.K., 31enne ed esperto di esplosivi, conosciuti da Saleh e Hamza una volta arrivati in Germania, nel 2015.

Le indagini. Secondo le indagini della procura esistono degli indizi sulla pianificazione dell’attentato, ma ancora nessuna evidenza concreta che i quattro siriani avessero cominciato a metterlo in atto. Ora la Germania ha chiesto alla Francia l’estradizione di Saleh A., arrestato dalla polizia francese. Hamza C., arrestato invece in Germania, aveva secondo le autorità fatto domanda di asilo nel centro di accoglienza di Bliesdorf, in Brandeburgo, lo scorso 11 settembre. La domanda era stata presa in esame, ma non ancora accolta o respinta. Negli scorsi mesi era scomparso per lunghi periodi dal centro di accoglienza, facendosi vedere solo per ritirare la sua diaria.

 

Scuola di Tedesco Banner Sara

Foto di repertorio © Andreas Trojak

Related Posts

  • Sono immagini di terrore e guerra, quelle ritratte nei nuovi fotomontaggi creati dai terroristi dell'Isis e diffusi sul web per chiamare all'azione altri "soldati". E, nell'immaginario della popolazione occidentale, vengono purtroppo fatti balenare anche alcuni obiettivi sensibili tedeschi. In particolare l'aeroporto di Colonia-Bonn e addirittura il Kanzleramt (la Cancelleria federale),…
  • Un 12enne avrebbe provato a organizzare un attentato al mercatino di Natale di Ludwigshafen, in Rheinland-Pfalz. Lo riportano, tra gli altri, Huffington Post e Focus su indicazioni del dipartimento di sicurezza tedesco. Il ragazzo tedesco-iracheno, nato nel 2004, avrebbe piazzato uno zaino con una bomba a chiodi  in un cespuglio del frequentato mercatino di…
  • A tre settimane dal suicidio del siriano Jaber Albakr nel carcere di Lipsia, la polizia criminale di Berlino ha arrestato un 27enne tunisino sospettato di avere legami con l'Isis. Secondo la procura di Stato il sospetto terrorista, Ashraf al-T, stava preparando un attentato nella capitale che avrebbe dovuto realizzarsi lunedì prossimo. Ashraf…
  • Ieri Berlino, per l'ennesima volta dopo gli attentati di Parigi dello scorso 13 novembre, è stata risvegliata da un allarme bomba. Stavolta è toccato a Pankow, per fortuna con il solito pacco sospetto che poi si è rivelato un falso allarme. Tra strade sbarrate, metro chiuse, artificieri, retate nelle moschee…
  • «Siamo stremati ma felici»: la polizia di Lipsia ha festeggiato così, con un insolito post su Twitter, la cattura di Jaber Albakr, il sospetto terrorista siriano che aveva scatenato un'imponente caccia all'uomo sul territorio sassone. Si tratta di un importante successo per l'intelligence tedesca, che sventa un possibile attacco dalle conseguenze…

Leave a Reply