Germania, uomo nudo ruba la pistola a un poliziotto e si spara

Un uomo ha sottratto la pistola di servizio a un poliziotto e si è sparato all’addome dopo aver vagato nudo insultando i passanti. È successo ieri mattina a Turmstraße, una delle arterie principali del quartiere di Moabit, zona ovest di Berlino.

La dinamica dell’incidente. L’uomo, un 38enne di origini russe, si è impossessato dell’arma di un poliziotto in servizio ed è poi scappato lungo Turmstraße. Come riportato da numerosi testimoni, era completamente nudo e ha cominciato a insultare i passanti, aggredendone due anche fisicamente. Qualcuno ha allertato la polizia, che è intervenuta provando a riportare il 38enne alla calma. A quel punto, però, l’uomo ha estratto la pistola dalla fondina e si è sparato, ferendosi gravemente sul lato destro dell’addome. Un’ambulanza lo ha trasportato immediatamente all’ospedale, dove è stato operato di urgenza. Le sue condizioni sono ancora riservate. Dopo l’incidente, Turmstraße è rimasta chiusa al traffico per circa due ore. Anche i bus sono stati sospesi.

Affetto da disturbi psichici. Come riportato da Berliner Zeitung, è quasi certo che il 38enne sia affetto da disturbi psichici e fosse in cura in una struttura vicina al luogo dell’incidente. Ora la polizia dovrà spiegare come sia stato possibile che un agente si sia fatto sottrarre con tale facilità la pistola di servizio e abbia poi perso di vista l’aggressore.

banner3okok (1)

Foto di copertina © Peter

Leave a Reply