I 10 migliori ristoranti in Germania secondo la Guida Michelin

La cucina tedesca non ha mai una reputazione come quella italiana o francese. Ma in Germania ci sono tanti ristoranti di eccellenza tutti da gustare. Che non si trovano a Berlino, Monaco o Francoforte, come spiega la guida Michelin, ma in posti in cui sarà garantito un “viaggio speciale”

La guida Michelin, considerata la “Bibbia” della buona tavola, rappresenta il maggiore riferimento mondiale per la valutazione della qualità di ristoranti ed alberghi. Il principale metro di valutazione presente nella Guida Michelin è caratterizzato dall’assegnazione di stelle, da una fino ad un massimo di tre. Queste vengono attribuite al ristorante in generale, considerando tutti gli aspetti, ma in particolar modo il cuoco al vertice che crea i piatti e sviluppa il menù. La Germania, secondo la Guida Michelin 2017 pubblicata la scorsa settimana, ha ottenuto un numero record di stelle. The Local elenca dieci ristoranti in particolare, che vi proponiamo.

1. Restaurant Bareiss, Baiersbronn (Baden-Württemberg)

Questo è uno dei due ristoranti a tre stelle situato nella piccola cittadina di Baiersbronn, nella Foresta Nera, e che secondo il New York Times è “uno dei ristoranti più inaspettati del mondo”. La Guida Michelin descrive lo chef Claus-Peter Lumpp come una persona di “assoluto rigore e massima attenzione ai dettagli, che eleva la cucina ad “una forma d’arte”. Un esempio di menu include il classico foie gras francese accompagnato da caprioli allevati nei terreni di caccia del Bareiss.

2. Schwarzwaldstube, Baiersbronn (Baden-Württemberg)

Il secondo ristorante a tre stelle situato in questa perla nascosta del mondo è lo Schwarzwaldstube. Questo offre “l’esperienza di vita di un tempo” e ha mantenuto le tre stelle per più di 20 anni. Il locale presenta magnifici colpi di scena dovuti alla professionalità dello chef Harald Wolfahrt. In più la loro sommelier Stèphane Gass ha pubblicato anche un “dizionario itinerante del vino” come la stessa guida afferma.

3. Restaurant Überfahrt Christian Jürgens, Rottach-Egern (Baviera)

Questo ristorante bavarese si trova in una piccola città lungo il lago Tegern, vicino al confine austriaco, e propone una “cucina sofisticata e rustica”, ispirata a piatti internazionali e regionali. Il capo chef Christian Jürgens utilizza prodotti locali ed il sito web del ristorante lo descrive come un “cacciatore di piacere e un collezionista di aromi”. “Jürgens ha sviluppato un proprio stile espressivo che coniuga alla perfezione le sue idee, la sua sensibilità per i contrasti e le combinazioni e la sua maestria culinaria “, scrive Michelin. Il ristorante vanta un arredamento elegante e una squadra di professionisti

4. The Table Kevin Fehling, Amburgo

Questo ristorante è nato nel 2015 e già nello stesso anno ha ottenuto le tre stelle Michelin. Si può considerare tra i più giovani nella lista delle eccellenze culinarie. Giovane e fresco come il suo chef, Kevin Fehling, che ha solo 39 anni. Il concetto del ristorante è unico nel suo genere: si tratta di una lunga e tortuosa tavola che può ospitare solo 20 persone, è quindi consigliato prenotare con largo anticipo. I clienti possono poi osservare i cuochi mentre preparano alla perfezione ingredienti internazionali davanti ai loro occhi.

5. La Vie, Osnabrück (Bassa Sassonia)

La Vie è un ristorante situato nel centro storico di Osnabrück. Lo chef Thomas Bühner è stato allievo del cuoco Wohlfahrt dello Schwarzwaldstube, imparando di fatto dai migliori. La Vie vuole essere all’avanguardia e creativo, utilizzando un metodo di cottura a basse temperature. Tra le creazioni di Bühner si annoverano il polpo con kimchi ed emulsione di cinghiale o étouffée di piccione con succo di zucca caramellata. “Il vero piacere della sua cucina è rappresentato da un gran numero di ingredienti, una ricchezza di aromi ed una vasta gamma di metodi di preparazione accompagnata da presentazioni artificiose” scrive Michelin.

6. Aqua, Wolfsburg (Bassa Sassonia)

Nel cuore della città in cui ha sede la Volkswagen si può trovare questo ristorante a tre stelle Michelin all’interno dell’Hotel Ritz- Carlton. Forse l’odore di macchina nuova ha suscitato l’interesse e l’appetito per la buona cucina. “Le moderne note creative costituiscono parte integrante dei suoi piatti, pienamente aromatizzati ed espressivi, ma che non cercano mai di stupire in modo esagerato. Il servizio è elegante ed irreprensibile”. Così la guida descrive lo chef Sven Elverfeld ed il suo staff.

7. Vendôme, Bergisch Gladbach (Nordrhein-Westfalen)

Appena fuori Colonia questo ristorante permette, a chi vive al di fuori della zona del Reno, di poter comunque assaggiare la cucina a tre stelle. In più è situato all’interno di Palazzo Bensberg, un grande castello che risale al 1700. Lo chef Joachim Wissler esemplifica il genere della “nuova cucina tedesca”, fondendo insieme il classico e il moderno. Michelin afferma che non è esagerato chiamare Joachim Wissler uno degli chef più creativi della Germania, dato che la sua maestria è evidente in ogni suo singolo piatto.

8. Waldhotel Sonnora, Wittlich/Dreis (Renania- Palatinato)

Questa sede regale situata in una piccola città del sud-ovest della Germania è specializzata nella cucina classica francese. La prima ad aver ricevuto una stella più di 30 anni fa, dal 2000 ha ottenuto la sua terza. “Il prodotto rappresenta la stella, centro indiscusso della sua intramontabile cucina classica, presentata sul piatto con gusto e sapienza. Sempre presente con uno stile elegante volto a creare un’atmosfera gradevole”. Questa la recensione di Michelin nei confronti dello chef Helmaut Thieltges e del suo ristorante.

9. Victor’s Fine Dining by Christian Bau, Perl (Saarland)

Proprio al confine con il Lussemburgo e la Francia, il Victor Fine Dining si trova all’interno di un albergo in un castello rinascimentale ed è gestito da una coppia: Christian e Yildiz Bau. Christian, lo chef, viene dal Baden- Württemberg e Yildiz è nata ad Istanbul. Come descrive il sito del ristorante, i pasti riflettono una tavolozza internazionale di elementi classici occidentali ed orientali ,da Parigi a Tokyo. Ciò significa che il vostro pasto a più portate potrebbe includere sushi di aragosta così come anatra in stile francese con nocciole. “Christian e Yildiz Bau – una coppia di veri gourmet – gestiscono il loro ristorante con autentica passione e impegno”, scrive Michelin.

10. GästeHaus Klaus Erfort, Saarbrücken (Saarland)

Un altro ristorante di cucina francese lungo il confine, il GästeHaus Klaus Erfort, offre ai commensali la possibilità di “capire sapori in un modo nuovo”, ed avere un “esperienza di gusto indimenticabile” all’interno di una villa bianca. L’ambiente piacevole comprende anche una terrazza con vista su giardini in stile inglese. Le finestre dal pavimento al soffitto offrono uno scorcio del tempio di Klaus Erfort alla cucina classica francese. Il cibo è impeccabile e la perfetta preparazione.”

Banner Scuola Schule

Leave a Reply