Nuovi grattacieli a Friedrichshain: Berlino si prepara a diventare inguardabile

Il boom di Berlino, ormai, non conosce limiti: lo sviluppo demografico e la continua nascita di nuove start-up creano il problema di un’enorme domanda di spazi abitativi e uffici. Le imprese, in particolar modo, fanno del centro della capitale – Mitte e Friedrichshain, ad esempio – il loro quartier generale, andando a costituire una sorta di city in salsa tedesca. Se, fino a qualche anno fa, di fronte al costante aumento di popolazione si poteva continuare a edificare nei tantissimi spazi deserti o abbandonati lasciati nel cuore di Berlino dal passato pre-Muro, oggi le strategie rimaste per fronteggiare la crescita – in attesa di un vero piano politico che provi a riportare sotto controllo un mercato impazzito – sembrano sostanzialmente due: spingere i ceti medio-bassi dal centro, divenuto economicamente insostenibile, verso le periferie della città (la cosiddetta gentrification) e, dall’altro lato, edificare in centro mega-complessi, residence di lusso, mall e grattacieli, con il rischio di trasformare Berlino in un luna park artificioso, mercificato e ghettizzante sotto un profilo urbanistico.

I progetti di Friedrichshain e Hauptbahnhof. In questo trend rientrano due progetti elaborati dalla austriaca CA Immo e dalla olandese OVG Real Estate: il primo è un enorme cubo che verrà edificato tra la stazione centrale Hauptbahnhof e il Kanzleramt. I lavori per gettare le fondamenta e costruire i garage sono già cominciati: si prevede una spesa di 85 milioni di euro e una superficie abitabile di 18.500 metri quadrati. Gregor Drexler, responsabile di CA Immo, è convinto che molte altre imprese seguiranno l’esempio: «La costruzione di edifici da adibire a uffici aumenterà e altre imprese cominceranno i lavori anche senza sapere in anticipo chi sarà il locatario», spiega al Berliner Morgenpost. L’altro progetto si chiama invece East Side Tower e si candida a realizzarlo la OVG Real Estate in partnership con la Freo: si tratta di un grattacielo per uffici di 140 metri, che dovrebbe occupare un’area di 3700 metri quadrati tra Helen-Ernst-Straße e Tamara-Danz-Straße, in piena Friedrichshain, nei pressi della Mercedes-Benz Arena. La East Side Tower, il cui progetto da 300 milioni di euro dovrebbe essere presentato all’inizio del 2017, sarebbe pronta nel 2020 e sorgerebbe a fianco dell’East Side Mall, il mastodontico centro commerciale a cui sta già lavorando la Freo. Colpo dopo colpo, il volto di Berlino rischia di diventare irriconoscibile.

banner3okok (1)

Foto di copertina © Senatsverwaltung für Stadtentwicklung und Umwelt

Leave a Reply