Pif arriva all’Italian Film Festival Berlin ed è un peccato perderselo (sia il film che l’incontro)

In guerra per amore

Dopo la partecipazione di tre anni fa, Pif torna a Berlino accompagnato dallo sceneggiatore Michele Astori

Sarà una serata d’inaugurazione da non perdere: il 9 novembre alle 20.30 al Cinestar della Kulturbrauerei, Pif e Michele Astori presenteranno In guerra per amore, e incontreranno il pubblico berlinese presente in sala. Si tratta di un ritorno: entrambi vennero all’Italian Film Festival tre anni fa.

In guerra per amore – la trama

Ambientato ai tempi della Seconda guerra mondiale, a New York, il palermitano Arturo Giammarresi (Pif) lavora come cameriere in un ristorante. Innamorato di Flora (Miriam Leone), nipote del proprietario del ristorante (promessa in sposa al rampollo del braccio destro del boss Lucky Luciano), il giovane si arruola nell’esercito per sbarcare in Sicilia, rintracciare il padre di lei e chiedergli la mano dell’amata. Le peripezie di Arturo si intrecciano con la scoperta del sottotenente Catelli (Andrea Di Stefano) che gli USA hanno stretto un patto con Mafia per liberare e controllare la Sicilia.

 

Chi è Pif

Pif, all’anagrafe Pierfrancesco Diliberto, è un regista parlemitano, appassionato sin dai tempi del liceo di cinema. Si trasferisce a Londra per studiare e nel 1998 vince un concorso Mediaset e inizia la carriera di autore televisivo. Collabora con diversi registi, tra cui Ha lavorato con Franco Zeffirelli a Un tè con Mussolini(1998) e Marco Tullio Giordania per la realizzazione del film Il cento passi(2000), vincitore di quattro film David di Donatello e di un premio alla Mostra di Venezia. Dal 2001 al 2010 lavora per la trasmissione di attualità, Le Iene. Nel 2013 esce il suo primo film La mafia uccide solo d’estate, per il quale vince un David di Donatello come miglior regista. Nel 2016 esce In guerra per amore, il suo secondo lungometraggio in cui affronta per l’ennesima volta le tematiche legate alla mafia.

Michele Astori, lo sceneggiatore

Siciliano di nascita, collabora come co-sceneggiatore alla produzione di entrambi i lavori di Pif, La mafia uccide solo d’estate(Migliore opera prima ai David di Donatello 2014), e In guerra per amore(2016). Il suo forte interesse per le tematiche legate alla mafia lo ha portato a collaborare con Pierfrancesco Diliberto e alla realizzazione di progetti di questa natura. Tra i suoi lavori per la televisione: Altra storia (2004-2009), Passato prossimo (2005), Complotti (2009-2010).

Il programma dell’Italian Film Festival Berlin 2017

La quarta edizione dell’Italian Film Festival Berlin ha vita dal 9 al 12 novembre. Ospiti del festival sono Pif, Michele Astori, Ficarra & Picone, Alessia D’Anna, Carmen Consoli e Toni Servillo. Scoprite qui l’intero programma. L’Italian Film Festival Berlin 2017 è organizzato dal Tuscia Film Fest in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura della capitale tedesca e con il supporto di Enit e dell’Agenzia Regionale del Turismo del Lazio.

In guerra per amore – Italian Film Festival Berlin

di Pif Con Pif, Miriam Leone, Andrea Di Stefano, Stella Egitto, Maurizio Marchetti, Vincent Riotta

giovedì 9 novembre ore 20.30

in italiano con sottotitoli in inglse

al Cinestar Kino in der Kulturbrauerei

Schönhauser Allee 36, 10435 Berlino

biglietti 8 € acquistabili qui 

Evento Facebook

BERLINO MAGAZINE REGALA TRE BIGLIETTI SINGOLI AI PRIMI TRE CHE

1: SCRIVERANNO QUI SOTTO (NON SU FACEBOOK, MA SUL SITO BERLINO MAGAZINE): PARTECIPO AL CONCORSO

2: MANDERANNO UN’EMAIL A REDAZIONE@BERLINOCACIOEPEPEMAGAZINE.COM CON LA RISPOSTA ALLA DOMANDA: COSA ERA UN TEMPO LA KULTURBRAUREI?

Berlino Magazine contatterà solo i vincitori

Italian Film Festival Berlin 2017

dal 9 al 12 novembre 2017

presso il Cinestar della Kulturbrauerei

Schönhauser Allee, 36, Berlino

programma completo 

Banner Scuola Schule

3 Responses to “Pif arriva all’Italian Film Festival Berlin ed è un peccato perderselo (sia il film che l’incontro)”

  1. Ilaria

    Partecipo al concorso!

    Rispondi
  2. Serena Bianchini

    Partecipo al concorso

    Rispondi
  3. riccardo

    Partecipo al concorso

    Rispondi

Leave a Reply