Pinocchio ispira uno spettacolo di danza. Succede a Berlino. Regia di un italiano

Salvatore Siciliano torna in scena venerdì 16 e sabato 17 gennaio al Theaterhaus di Berlino, e lo fa con il suo nuovo spettacolo di danza contemporanea intitolato “ORIKBEM”.

«Orikbem è l’espressione più chiara di noi stessi, una stanza dove non serve il vestito della vergogna e dove ognuno può mostrare la propria singolare natura senza la paura dell’imperfezione». Così il coreografo parla della sua nuova creazione.

Il lavoro s’incentra sulla velocità del “mentale” e del “reale” che ci circonda, che difficilmente riusciamo ad afferrare e che così facilmente si fondono fra loro: «è tutto così veloce e sfuggente che il tempo di una parola è quasi infinito se solo voglio provare a cogliere il disegno che appare nell’attimo seguente. I pensieri corrono senza avere alcuna pietà di te e se ti giri un attimo inciampi in una materia grigia che ti allontana da ogni equilibrio. La realtà e il sogno sono sovrapposti e non c’è più differenza tra le due dimensioni. La mente è l’unica veloce certezza in mezzo a tutto questo caos dove il coraggio di sorridere è l’unica cosa che può salvare il tuo volto».

L’ispirazione della danza dei ballerini arriva invece da Collodi e dal movimento della sua marionetta.

Di Salvatore Siciliano avevamo già parlato qui, ma nel frattempo il coreografo cosentino è riuscito a conquistare vari spazi in città: da The World in the Void Out There nell’aprile 2014, a NOEND a luglio, entrambi lavori di sua creazione, a XXX-ein Versteckspiel, uscito ad ottobre, in cui ha invece danzato sotto la direzione del coreografo brasiliano Clebìo Oliveria.

In questa occasione, guidato dalla musica di Matresanch ed Anus Butterfly, sarà presente sul palco un cast ampio ed in gran parte all’italiana, in cui ritroviamo Giulia Mandelli, Valentina Migliorati, Nanna Niemann Holst, Assi Pakkanen, Michela Rossi, Laura Signoriello, Rachel Tack, Marie Zechiel. I vestiti sono della costumista Sara Migliorati, mentre la fotografia ed i video di Vittorio Bonanni Caione, Leonie Hugendubel e Sebastian Osorno.

ORIKBEM

Dove:

Theaterhaus Mitte – Wallstrasse 32 (Haus C).

Quando:
Venerdì 16 e sabato 17 gennaio, ore 20:30.

Biglietti: € 11 / € 8 ridotto. Prenotazioni presso Theaterhaus Mitte oppure salvatoresicilianocb@gmail.com.

Related Posts

  • 10000
    Come possono le persone incapaci di leggere e scrivere trovare un modo alternativo per esprimere il proprio mondo interiore? Un coreografo brasiliano, Clebìo Oliveria, mette sotto una lente di ingrandimento il mondo di quelli che lui definisce "analfabeti". Un mondo che vive nell’anonimato, trascurato e occultato, a detta sua, dalla…
  • 10000
    Lo Staatballet di Berlino ha deciso di dedicare questo week-end al grande coreografo francese Maurice Béjart: tre serate in cui verranno riproposte alcune tra le sue opere principali. L’artista, marsigliese di nascita, ha viaggiato e vissuto nelle principali città europee per decidere di fermarsi a Losanna, dove ha fondato una…
  • 10000
    Al via il 24 settembre una rassegna di eventi dedicati al legame tra movimento e spazio. Dancing About Architecture, apre con un lavoro coreografico, MEGALOPOLIS, allo Schaubühne che in collaborazione con la Schering Stiftung e lo spazio ANCB (Aedes Network Campus Berlin) presenta una serie di incontri dal tema, danza…
  • 10000
    Alle orecchie di molti “tango tedesco” appare un ossimoro. Eppure il legame tra questi due elementi è fatto di un filo doppio: non solo la Germania contribuì in maniera determinante allo sviluppo della musica per tango, ma fu proprio in Germania che quest'arte trovò una seconda patria, dopo i bassifondi…
  • 10000
    di Martin Patiño* Fine settimana, esco e vado ad una festa: 500 persone, bella la musica, peccato per le luci (un po' troppe per il mio umore oggi lievemente solitario), basse aspettative, ma la serata mi sorprende e mi diverto più del previsto. Nonostante la presenza di tanta altra gente, questa…

Leave a Reply