A Berlino si celebra la settimana della lingua italiana 2014. Ecco tutti gli ospiti e gli appuntamenti.

Inizia oggi, 20 ottobre, e dura fino a sabato 25 la Quattordicesima settimana della lingua italiana nel mondo, la manifestazione che si prefigge di far conoscere attraverso eventi e letture la letteratura italiana all’estero, con particolare attenzione alle nuove tecniche e al mercato dell’editoria.

La prima edizione risale al 2001 ed è nata per iniziativa di Francesco Sabatini, allora Presidente dell’Accademia della Crusca, assieme alla Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministero degli Affari Esteri, che ha pensato di poter rendere una settimana durante l’anno l’occasione per diffondere la cultura italiana nel mondo. Di anno in anno la manifestazione è cresciuta ed ha coinvolto un numero sempre maggiore di pubblico e partecipanti, dimostrando l’interesse che la nostra lingua può riscuotere anche fuori dall’Italia.

Il tema scelto per l’edizione di quest’anno è “Scrivere la nuova Europa: editoria italiana, autori e lettori nell’era digitale”, un modo per riflettere come gli autori classici della letteratura italiana possano essere letti nell’epoca contemporanea. Gli enti che si occupano di organizzare appuntamenti all’estero all’interno di questa cornice sono gli Istituti Italiani di Cultura, le cattedre di Italianistica attive presso le varie Università, i Comitati della Società Dante Alighieri: propri questi anche a Berlino hanno contribuito a preparare un piano ricco di attività.

Si inizia questo mercoledì, presso la sede della Società Dante Alighieri di Berlino, con un contributo sulla poetica di uno dei più grandi autori del Novecento italiano, Eugenio Montale (qui abbiamo parlato di una sua recente traduzione tedesca). L’incontro, organizzato da Alessandra Origgi dell’Istituto di filologia romanza della Freie Universität, analizzerà soprattutto la seconda raccolta di questo poeta, le Occasioni.

L‘Istituto italiano di cultura ha organizzato invece due appuntamenti che si terranno la prossima settimana, entrambi che rientrano perfettamente nel tema di quest’anno interrogandosi sul rapporto di letteratura e tecnologie digitali. Lunedì 27 si terrà l’incontro “Rileggere Dante nell’era digitale. Il significato di una nuova edizione“, al quale parteciperanno i professori Marco Santagata dell’Università di Pisa, esperto di Dante che era già stato ospite della Freie Universität due anni fa sempre nell’ambito di un intervento su questo grande autore, e Diego Quaglioni dell’Università di Trento. La serata è moderata da Bernhard Huss, professore della FU nonché direttore dell’Italienzentrum. Mercoledì 29 infine ci sarà il dibattito dal titolo “Eutopia: ein Online-Magazin als Plattform für Europa“, per parlare dell’attività di questo giornale online dalla prospettiva europea. Ospiti i rappresentanti di due grandi case editrici rispettivamente italiana e tedesca: Giuseppe Laterza di Editori Laterza e Tanka Hommen della Fischer Verlag.

 

Riassunto schematico degli appuntamenti

Mercoledì 22 ottobre – ore 18.30

La poetica delle Occasioni di Eugenio Montale

Società Dante Alighieri – Nollendorfstr. 24 Berlin (qui l’evento Facebook)

 

Lunedì 27 ottobre – ore 18.30

Rileggere Dante nell’era digitale. Il significato di una nuova edizione

Freie Universität Berlin – Habelschwerdter Allee 45, Raum L 116, Berlin-Dahlem

 

Mercoledì 29 ottobre – ore 19.00

Eutopia: ein Online-Magazin als Plattform für Europa

Istituto italiano di cultura –  Hildebrandstraße 2, Berlin

Sara Trovatelli

Dottoranda in traduzione letteraria, traduttrice, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply