Shyma, la popostar egiziana condannata per “aver mangiato una banana” e la sharī‛a in Germania

Shyma - Andy Zoroof (Original Full Videoclip - Shaimaa Ahmed)

Pop star egiziana in prigione per aver mangiato una banana.

La cantante pop egiziana Shyma è stata condannata a due anni di prigione per “aver mangiato una banana”. Detta così la notizia potrebbe strappare un sorriso, la realtà è che a causa dei suoi atteggiamenti “maliziosi e provocanti” all’interno di un videoclip, Shaimaa Ahmed (questo il suo nome all’anagrafe) si trova in galera. Fino alla settimana scorsa la musicista era la stella nascente della scena musicale egiziana. La sua sexy performance nel video del brano  “Andi Zorof” (lett: “Ho dei problemi”) non solo le ha stroncato la carriera, ma le ha anche procurato una condanna di due anni per “incitamento alla dissolutezza” e una multa didi 10.000 sterline egiziane (circa 480 €) per aver incitato il pubblico alla depravazione.  ll ” corpo del reato” è un video musicale in cui la popstar inizialmente appare in lingerie  poi vestita da provocante professoressa provocante di fronte ad una classe di soli uomini, la numero 69, come addentare una banana dopo averci versato del latte. Anche il regista del video, Mohamed Gamal, è stato condannato in absentia alla stessa pena.  Shyma si é pubblicamente scusata su Facebook scrivendo «Non immaginavo che tutto questo potesse accadere e che sarei stata attaccata così duramente da tutti», ma non è bastato. Ora la sua pagina è stata cancellata ma la sentenza, almeno, sarebbe appellabile.

La sharī‛a in Germania

Shyma è stata giudicata in base alla sharī‛a, la legge sacra dell’Islam. Poteva dirle peggio: sono molte le donne che negli ultimi anni hanno dovuto pagare “con la vita, nei paesi islamici come in Europa, a partire dalla Germania.Nel marzo 2011, il Max Planck Institute ha pubblicato uno storico studio sui delitti d’onore. Il lavoro di ricerca analizza tutti i reati avvenuti in Germania fra il 1996 e il 2005 e rivela che la quota degli omicidi è salita da due nel 1998 a dodici nel 2004. Questo triste numero continua a crescere follemente: in base al sito web Ehrenmord, nel 2006 si è registrato un aumento del 400%. Tra le tante terribili storie vale la pena raccontare quella di Lareeb Khan, diciannovenne di origini pachistane residente a Darmstadt, nel 2016 strangolata nel sonno dal padre e dalla madr per cancellare l’onta causata dalla giovane per consumato un rapporto sessuale prima del matrimonio e rubato un profilattico. Non l’avessero fatto la famiglia avrebbe rischiato l’espulsione dalla setta islamica Ahmadiyya. Sulla stessa falsariga va inteso il crimine perpetrato da un curdo che nel 2016 ha legato una delle sue tre mogli alla parte posteriore di un auto nella Bassa Sassonia trascinandola per alcune centinaia di metri. La colpa della donna?Aver chiesto al marito di sostenere finanziariamente il figlio di due anni. Sempre l’anno scorso tribunale di Kiel ha condannato un uomo turco di 35 anni a due anni e mezzo per aver sparato alle gambe l’ex moglie affinché altri uomini non la trovassero attraente.

Berlino Schule
Berlino Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

foto copertina: scatto dal video musicale “Shyma – Andy Zoroof (Original Full Videoclip – Shaimaa Ahmed)

 

Leave a Reply