Uno dei club più tipici di Berlino “chiude” con 48 ore di party no-stop a capodanno

Una leggenda dei locali notturni berlinesi annuncia un party di “chiusura” di 48 ore consecutive  dal 30.12 al 02.01.2018.

Si intitola The final mission ed è l’evento lanciato che il Kosmonaut organizza a cavallo di capodanno per festeggiare l’arrivo del 2018 e la chiusura (temporanea) del locale stesso. L’evento parla chiaro: 2 giorni e 3 notti di musica no stop con l’esibizione di più di 50 dj, gli stessi che hanno fatto la storia del club.

L’evento – The final mission

Gli organizzatori parlano di evento di chiusura. Il Kosmonaut infatti chiude. Non definitivamente, solo – si spera-  per qualche mese, il tempo necessario per una ristrutturazione di cui però non si conosce la data di fine lavori. E allora sì, è – purtroppo – facile essere un po’ pessimisti. L’evento è già in rete sui social network e pubblicizzato con manifesti affissi in giro per le strade di Berlino. L’inizio è programmato per le 23:55 del 30 dicembre 2017. Si saluterà per sempre l’anno che passa e si aspetteràauello che sta per iniziare con un party che terminerà appena scoccherà il 2 gennaio. I biglietti sono già disponibili in edizione limitata, al costo di 16 euro. Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sulla pagina Facebook ufficiale.

NY Eve final mission

Kosmonaut – il club

Il Kosmonaut è un famossissimo club della Berlino undergrund, il regno della musica elettronica. Situato nel quartiere Friedrichshain di Berlino, è frequentato principalmente da berlinesi. Con le sue quattro piste da ballo ( tre al chiuso e una all’aperto, teatro di openair nella bella stagione), tra vecchi capannoni industriali e con un aspetto, volutamente, un po’ fatiscente, offre sempre musica di alto livello per i giovani amanti della Techno.

La line-up della serata

A.D.H.S. (TADR)
Alfred Heinrichs (Supdub Records)
Bin Okin (Klangkost)
DeKai (OFFICIAL) (Ragnarök)
Distorted:Society (Klangkost)
dunkel.bunt (TADR)
Holger Nielson (Ragnarök)
Marius Drescher (TADR)
LUEKING (TADR)
Salvo Salvatore (Klangkost)
Tom Nowa (Klangkost)

31.12 NYE
Draussen ist’s Schöner x Kosmonaut x Suspekt Records

Anton Johnsen (Suspekt Records)
Between Metal Palm Trees
Daniel Schumann (Draußen ist’s schöner, Mit Dir)
Frieda Who? (Draußen ist’s schöner, Mit Dir)
Florian Meindl (FLASH Recordings)
Gareth Wild (EarToGround)
Lukas Meunier (Suspekt Records)
Martin Eyerer (Kling Klong)
Pascale Voltaire (BIT / Draußen ist’s schöner)
The Glitz (Daniel) (Voltage Musique)
Thomas Maschitzke (Suspekt Records)

01.01 daytime
Criminal Bassline x B:East Berlin x Ram Schakl

Brett Knacksen ( Artist Page) (Revolver, B:East)
DirrtyDishes (Criminal Bassline)
Faik Muchs (Ram Schakl)
HVRRY aka HARRIS
Marcel db (Revolver, B:East)
Markus Klee (Criminal Bassline)
Ring & Dorf (Ram Schakl)
Thomas Schumacher (Electric Ballroom, Noir Music)
Tobi Tastic (Ram Schakl)
Valentin Ginies
vom Feisten (Criminal Bassline)

01.01 night
Techno Türken x Berlina für Techno x Freudentaumel x Plötzlich am Meer crew

Beddermann & Dahlmann (Plötzlich Musik)
Chris Hanke (Freudentaumel)
Daniel Heinrich (Berlina für Techno)
DAVID ROEGLIN (Berlina für Techno)
Demir & Seymen (Techno Türken)
FEVZEE (Techno Türken)
INKA (Techno Türken)
Ole Niedermauntel (Berlina für Techno)
Kevin Beyer (Freudentaumel)
Marcii Moto (Freudentaumel)
Matt Hardy (Plötzlich am Meer)
Ole Niedermauntel (Berlina für Techno)
Oliver Deutschmann (Soma, Hotflush)
Porter (Plötzlich am Meer)

Kosmonaut – The final mission

dal 30 dicembre al 2 gennaio

presso il Kosmonaut

Wiesenweg 1, 10365 Berlino

prezzo: 16 €

Evento Facebook

Banner Scuola Schule

Immagine di copertina: © AurelienDP CCO

Rosellina Neri

Nata a Roma, a 10 anni mi sono trasferita a Lipari alle Isole Eolie, dove ho vissuto in barca per qualche anno. L'isola la considero casa, in ogni suo scorcio, in ogni sua luce e in ogni suo scoglio. Ho iniziato gli studi in Giurisprudenza a Palermo, terra natale di mia madre. Ora vivo a Berlino e ho portato con me la voglia di scrivere. "Da grande", mi piacerebbe essere una giornalista.

Leave a Reply