Germania, esplode biglietteria automatica della metro, muore un uomo

Biglietteria Automatica Berlino

Un uomo è morto nell’esplosione di una biglietteria In una stazione della metropolitana S-Bahn di Halle, cittadina della Sassonia-Anhalt a duecento chilometri a sud di Berlino

Il fatto è accaduto nella notte tra sabato e domenica 21 ottobre in un orario in cui non passavano treni. Secondo quanto dichiarato dal portavoce della polizia cittadina la detonazione è stata così violenta che la porta del dispositivo è finita addirittura sui binari. A notare il corpo senza vita dell’uomo è stato un macchinista che ha trovato il corpo sanguinante accanto al distributore. Non sembrano esserci altri testimoni.

La corsa in ospedale e lo stato delle indagini

I soccorritori hanno portato la vittima gravemente ferita all’ospedale nella notte di sabato. Lì, il giovane, la cui età non è stata ancora ufficializzata, è morto poco più tardi, ha detto. Come riportato dal Der Spiegel subito sono iniziate le indagini da parte della polizia. Un elicottero ha pattugliato l’intera zona per cercare eventuali persone coinvolte. Al momento non è infatti stato stabilito se si tratti di incidente, attentato o un tentativo fallito di rubare i soldi all’interno della biglietteria dalla parte della stessa vittima.

Le esplosioni delle biglietterie automatiche tedesche

Se fosse confermata l’ipotesi di un tentativo di rapina fallita, quanto successo ad Halle rientrerebbe all’interno di una casistica con diversi precedenti. In passato la Deutsche Bahn – che gestisce la rete delle metropolitane S-Bahn – ha più volte messo in guardia sull’alto rischio di esplosione delle biglietterie automatiche quando manomesse. All’interno delle macchinette, per la stampa dei titoli di viaggio, vengono usate diverse miscele altamente esplosive.

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo: © Fahrkartenautomat – Actualis CC 3.0 

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Magazine prima come blog, dopo come magazine. Collabora anche con AGI, Wired, Huffington Post, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

Leave a Reply