Udk, la storia e come iscriversi all’Università delle Arti di Berlino, una delle più prestigiose al mondo

Universität der Künste (Università delle Arti di Berlino) a Hürdenbergstraße, foto di Peter Kuley,https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:CC-BY-SA-3.0

L’Università delle Arti di Berlino è stata fondata nel 1696 e oggi vanta un’offerta formativa con più di 70 corsi

L’Universität der Künste (Università delle Arti di Berlino), è la più importante e prestigiosa scuola d’arte d’Europa. L’Accademia è suddivisa in quattro sezioni: pittura, architettura, musica e recitazione, design. L’offerta formativa per i suoi 3.500 studenti prevede più 70 corsi universitari e numerosi master. La sede principale si trova a Charlottenburg-Wilmersdorf, altre due succursali sono nei quartieri di Wedding e Schöneberg. L’apertura dell’Università delle Arti di Berlino risale al 1696, anno in cui Federico I di Prussia fondò la Preußiche Akademie der Künste (Accademia Prussiana delle Arti). Tra il 1875 e il 1882 l’Accademia si divise in due scuole: la Hochschule für Bildende Künste (Università delle Belle Arti) e la Hochschule für Musik und Darstellende Kunst (Università della Musica e delle Arti dello Spettacolo). Il 30 settembre 1975 le due università vennero riunificate sotto il nome di Hochschule der Künste. Nel 2001 la scuola subì un radicale rinnovamento con l’inaugurazione di nuovi corsi. Venne cambiato anche il nome che da Hochschule der Künste diventò Universität der Künste.

Come iscriversi ai corsi

L’iscrizione ai corsi dell’Università delle Arti di Berlino varia a seconda della disciplina scelta (qui tutte le informazioni necessarie). Ogni corso ha differenti scadenze per le immatricolazioni.  Per i corsi della facoltà di architettura, ad esempio, è possibile iscriversi da dicembre a gennaio. Se invece si vogliono frequentare i corsi di recitazione bisogna completare l’iscrizione tra novembre e dicembre. Le matricole che vogliono frequentare l’Università devono compilare un modulo di iscrizione online. Ma non basta. Data l’alta formazione che l’Università offre, i futuri studenti sono obbligati a presentare un portfolio con le proprie opere o a sostenere una prova pratica. Una volta superate le prove di accesso, lo studente deve pagare una tassa di circa 300 euro ogni semestre, il cosiddetto Semesterticket. La somma comprende l’abbonamento ai mezzi pubblici e numerose facilitazioni, ad esempio lo sconto per entrare ai musei. Chi non è iscritto all’Università può comunque seguire i corsi come Nebenhörer (uditore ospite). Per seguire una o più lezioni è semplicemente necessario iscriversi e pagare una tassa di 15 euro l’ora.

La nazionalità non è importante per iscriversi all’Universität der Künste

Anche gli studenti stranieri possono sedere sui banchi dell’Università delle Arti di Berlino, le tasse e le modalità di iscrizione rimangono le stesse dei loro colleghi tedeschi. Ma è necessario che gli studenti di altri paesi conoscano la lingua, poiché tutti i corsi sono tenuti in tedesco. Devono quindi allegare al modulo di iscrizione anche una certificazione di conoscenza della lingua. Per migliorare il proprio livello di conoscenza linguistica, l’Università organizza corsi di tedesco gratuiti per i suoi iscritti.

Leggi anche: Iscriversi, frequentare e laurearsi: l’università tedesca spiegata in 9 punti da un’italiana a Berlino

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di Copertina: Universität der Künste – Sede principale di Charlottensburg © Peter Kuley  CC-BY-SA-3.0

Leave a Reply