A Berlino è nata una piattaforma per cercare il miglior progetto di volontariato e non solo

https://www.facebook.com/govolunteer/photos/p.2506439319368916/2506439319368916/?type=1&theater

Un’associazione che vuole aiutare potenziali volontari a trovare il progetto ideale nel quale impegnarsi

GoVolunteer è un’associazione tedesca che coordina e sostiene vari progetti umanitari e che aiuta tutte le persone che vogliono dare una mano all’interno della comunità a trovare il progetto ideale in cui impegnarsi, a seconda degli interessi. Il sito internet dell’associazione funziona come un motore di ricerca: i potenziali nuovi volontari devono selezionare la città in cui si trovano e un settore di interesse (per esempio: Animal welfar and enviroment; arts and culture; children and Youth ecc.) e troveranno vari progetti attivi in cui potranno facilmente proporsi come volontari.

I cinque obbiettivi di GoVolunteer

Sono cinque gli obbiettivi di GoVolunteer:

Coinvolgere tutti – motivare il maggior numero possibile di persone a giocare un ruolo attivo nella società attraverso il volontariato

Supportare iniziative sociali – dare supporto e facilitare progetti umanitari

Attivare le aziende e i loro staff – ricordare alle aziende e a chi vi lavora la propria responsabilità sociale, coinvolgendole attivamente nel sostegno dei progetti umanitari.

Diffondere una nuova cultura del volontariato – incoraggiare lo sviluppo di una società attiva in cui ognuno ha il compito di contribuire a migliorare la propria comunità.

Le parole del cofondatore di GoVolunteer, Malte Bedürfitg

«L’idea di Govolunteer è nata dall’esperienza di volontario sul campo» ci racconta il cofondatore di GoVolunteer «La situazione agli inizi del 2015 era tragica, con migliaia di persone arrivate in Germania dal Medio Oriente, scappate dalla guerra. La disponibilità dimostrata dalla società civile ad aiutare questa gente è stata per me di grande ispirazione. Ho però notato che la forza e la dinamicità dei volontari rischiava di essere limitata da problemi di coordinazione. Molti potenziali volontari non sapevano da che parte iniziare, cosa fare, come diventare effettivamente attivi. Serviva una soluzione intelligente e sostenibile. Questo è il motivo per cui abbiamo creato GoVolunteer: per dare a ognuno l’opportunità di trasformare il proprio potenziale in azione sociale».

Alla ricerca di nuovi volontari, anche all’interno della comunità italiana

Con la campagna Active newcomers, GoVolunteer vuole coinvolgere tutte le comunità sociali e linguistiche che vivono a Berlino o in altre città tedesche. Lo scopo è quello di integrare persone di culture diverse – che spesso non hanno occasione di contatto – attraverso l’attività di volontariato. L’associazione si rivolge naturalmente anche alla numerosa comunità italiana di Berlino, affinché non resti in disparte e chiusa in se stessa. Per questo nel sito internet, nella pagina Facebook e nella pagina Instagramm di GoVolunteer troverete anche contenuti in italiano. Che aspettate allora, GoVolunteer vi darà l’occasione di fare una bellissima esperienza e di conoscere molte altre persone con i vostri stessi interessi ma con vissuti culturali e sociali diversi dai vostri.

Leggi anche:3 cose da sapere per fare un’esperienza all’estero col Corpo Europeo di Solidarietà


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: ©Govolunteer, facebook

Leave a Reply