Berlin Art Week, la guida all’evento da non perdere

Arte contemporanea, Tasos_Lekkas, https://pixabay.com/it/photos/tate-londra-galleria-regno-unito-2684212/ CC0

Berlin Art Week, l’evento artistico più atteso dell’autunno: ecco quando e dove

Si avvicina la Berlin art week, l’evento autunnale più atteso da tutti gli amanti dell’arte moderna e contemporanea. Sparsa su tutta la capitale tedesca, tra musei, hangar in zona ex aeroporto di Tempelhof, più di 110 gallerie d’arte, strade pubbliche e spazi espositvi privati (vedi qui tutti gli spazi), la maratona creativa avrà luogo dall’11 al 15 settembre. Giunta ormai all’ottava edizione, gli organizzatori della Berlin Art Week insieme alla scena artistica della capitale tedesca stanno già inziando, tramite i loro social network, a invitare i visitatori a unirsi alle prime esibizioni, fiere, premiazioni e interventi urbani.

View this post on Instagram

We are happy to announce our partners for Berlin Art Week 2019. Two fairs, 17 museums and exhibition venues, 15 private collections, 20 selected project spaces, and numerous galleries invite to Berlin Art Week with openings and events all across the city. Looking forward to a bright art week in fall! 🐳 . . Please find some of our partners listed below. For more information check our website www.berlinartweek.de and subscribe to our newsletter. @artberlinfair @positionsberlin.artfair @akademiederkuenste @berlinerfestspiele / Immersion @berlinischegalerie @coberlin daadgalerie @gropiusbau @hausamluetzowplatz @hkw_berlin @kindlberlin @kwinstitutefcontemporaryart @mecollectorsroom @staatlichemuseenzuberlin with Hamburger Bahnhof and @museumberggruen @neuerberlinerkunstverein @scheringstiftung @schinkelpavillon and Statista, a cooperation between @zku.berlin & @kwinstitutefcontemporaryart #berlinartweek #BerlinArtWeek #berlinartweek2019 #art #artinberlin #contemporaryart #KunstWoche #kunstwoche #ArtLover #artlover #artfestival #berlinart #berlinartfestival . . Berlin Art Week is a project by @kulturprojekteberlin

A post shared by Berlin Art Week (@berlinartweek) on

Un programma variegato a cura di un collettivo originalissimo e dell’organizzazione Kulturprojeckte Berlin

Il programma è molto variegato grazie al collettivo di isituzioni, gallerie, artisti e collezionisti privati che collaborano alla sua realizzazione. Ma non è la sola ragione: l’evento è infatti messo in piedi da Kulturprojeckte Berlin, l’organizzazione di Berlino che media arte, cultura e storia urbana e la cui missione è rendere visibile le diversità della capitale tedesca. Tra i loro progetti, anche Lichtgrenze, installazione per il 25esimo anniversario dalla caduta del Muro di Berlino e la Notte dei Musei, che quest’anno sarà il 31 agosto, dalle 18 alle 2 del mattino. Se non riesci a resistere fino a settembre per partecipare alla Berlin Art Week, qui sotto troverai alcune mostre che rientrano nella maratona artistica e che sono attualmente in corso.

Berlin art week,https://www.facebook.com/BerlinArtWeek/photos/gm.464827824258767/1836505646450907/?type=3&theater
Berlin art week, © Facebook

1- Contraddiction di Elfie Semotan al C/O

C/O Berlin presenta la fotografa austriaca Elfie Semotan con “Contraddiction“(Contraddizione), retrospettiva di fotografie che riprendono bellezze imperfette e di rara eleganza. Semotan iniziò la sua carriera come fashion model e oggi racconta così l’approccio con il pubblico: “Oggi, le persone mi ascoltano perchè ho qualcosa da dire. All’inizio tendevano ad ascoltarmi soltanto perchè amavano guardarmi”. Fino al 7 settembre alla fondazione C/O.

2- Ana Daučiková, la vincitrice del Schering Stifung Art Award, al KW

Anna Daučiková, artista poliedrica nata a Bratislava, è la vincitrice del Schering Stiftung Art Award 2018, premio in collaborazione con il KW Institute for Contemporary Art di Berlino, che seleziona l’artista emergente più significativa del momento. Il premio le ha permesso di esibire i suoi lavori al KW. La retrospettiva conta lavori di pittura, fotografia, collage, film e scultura e racconta un tema molto attuale e difficile quale l’identità, soprattutto di genere, demistificandolo e sovvertendo gli stereotipi. Fino al 18 agosto all’Istituto KW.

3- Mostly happy – Finnish Art Today, alla HaL

L’esibizione collettiva “Mostly happy – Finnish Art Today” (Quasi felici – L’arte finlandese al giorno d’oggi) è firmata da 20 artisti finlandesi e, esposta presso la Haus am Lützowplatz, riflette la differenza tra percezione esterna e self-image. La Finlandia è stata classificata come il paese più felice nel mondo per la seconda volta consecutiva, ma questo non significa che non sussistano intime fratture e difficoltà esistenziali. Fino all’11 agosto presso la HaL.

View this post on Instagram

MOSTLY HAPPY-Finnish Art Today//Meet the artist Martti Aiha (b. 1952) is a Finnish sculptor and sometimes painter. He studied at what today is called Aalto University School of Arts, Design and Architecture as well as at the Academy of Fine Arts in Helsinki. He has made several works for public spaces, such as Rumba (1992) in Salmisaari and Länsilinkki (2011) in Helsinki. Over the years, Aiha has received several awards for his work, such as the Pro Finlandia (1992) and the Swedish Prince Eugen Medal for outstanding artistic achievement (2013). Presently, Aiha lives and works in Fiskars (FI). MOSTLY HAPPY- Finnish Art Today is an exhibition with contemporary art by some of Finland’s finest artists. The exhibition opens 06.06.2019 at 7pm at @hausamluetzowplatz and is curated by @marcwellmann , the artistic director of HaL. 🖼: 1 Kohta, 2 the origin of illusion, 3 sculpture Dance #art #finnishart #marttiaiha #fiskars #photography #visualarts #collage #oilpainting #mixedmedia #sculpture #mostlyhappy #kunst #contemporaryart #nykytaide #modernkonst #finland #finnland #suomi @frame_finland #jingfen

A post shared by Finnland-Institut (@finnlandinst) on

4- They died laughing di Ban Abidi al Gropius Bau

Ban Abidi, artista che vive e lavora a Berlino e conosciuta soprattutto come film maker, presenta per la prima volta una mostra tutta sua, “They died laughing” (Morirono ridendo), al Gropius Bau. I suoi film, disegni, foto e installazioni affrontano questioni politiche e sono osservazioni generali, ma mai banali, sulla vita. Momenti comici e assurdi. I suoi lavori raccontano “storie di sogni ambiziosi e di fallimenti.” Fino al 22 settembre al Gropius Bau.

Berlin Art Week

Dall’11 al 15 settembre

Berlin,10115–14199

Per tutte le informazioni sui costi dei biglietti potete cliccare qui

Evento: Berlin Art Week

Leggi anche: I primi due artisti ad aver dipinto il Muro in mostra a Berlino per i trent’anni dal 9 novembre 1989 

Immagine di copertina: Arte contemporanea, ©Tasos_Lekkas, CC0 on Pixabay  


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply