Bus, tram, metro, biciclette, car-sharing e taxi: Berlino lancia un’unica app per spostarsi in città

Jelbi

A Berlino ci si potrà avvalere presto di un’unica app per usare sia il trasporto pubblico che il privato

Berlino sarà la prima grande capitale europea ad avere un’app per i trasporti capace di gestire le richieste di tutti i servizi di trasporto, sia pubblico che privato. Si chiamerà Jelbi, sarà sia in tedesco che in inglese, e consentirà all’utente di non dover avere a che fare con una molteplicità di app diverse semplicemente per muoversi in città. Al momento servizi di questo tipo sono già usufruibili a Vilnius, Rio de Janeiro e Giakarta e consentono di passare senza problemi tra trasporto pubblico, noleggio biciclette, car-sharing e taxi senza iscriversi ad ogni servizio individualmente, controllando connessioni, prenotando e sbloccando eventuali mezzi in car sharing. L’obiettivo è lanciare la nuova app entro la fine dell’estate.

Chi sta promuovendo il lancio dell’app

Jelbi sarà il frutto di una partnership tra la BVG, compagnia di trasporti pubblici di Berlino e la Trafi, piattaforma tecnologica per la mobilità collettiva. Grazie a questa collaborazione i berlinesi potranno usare una sola app per muoversi rapidamente con i vari servizi di trasporto, senza averne bisogno di una specifica per ogni diverso mezzo. Grazie all’applicazione sarà possibile gestire la fatturazione di tutti i servizi tramite un singolo accesso. Inoltre, con questo sistema si punta a favorire l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico. Non è ancora stato comunicato se saranno incluse nel servizio le compagnie di trasporto come la Deutsche-Bahn (e quindi i treni).  Per il momento, le compagnie private di car-sharing, come Daimler’s, car2go Drive Now Service e Uber, sono escluse dallo stadio di partenza dell’app, ma ci sono una dozzina di loro rivali più piccoli.

Jelbi e la mobilità a Berlino

Berlino conta quasi 4milioni di abitanti e 2milioni e mezzo di questi sono utenti giornalieri della BVG, si teme per questo che il colosso del trasporto pubblico tedesco possa non adattarsi facilmente al nuovo modello di business previsto con l’introduzione dell’app. In attesa di vedere se tale conversione avrà buon fine, la BVG e la Trafi hanno annunciato l’arrivo dell’app per quest’estate.

Leggi anche: Attenzione furbi, Berlino ha deciso di aumentare i controlli (in borghese) sui mezzi di trasporto


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immgine di copertina:© Photo Screenshot Video Youtube

Leave a Reply