Germania, ragazza scomparsa, l’appello della polizia e della sorella

Rebecca Reusch scomparsa https://www.instagram.com/p/BuD3R0RHdnR/

Continuano le ricerche della quindicenne berlinese scomparsa da più di una settimana

La mattina del 18 febbraio Rebecca Reusch, adolescente berlinese residente nel quartiere di Britz nel distretto di Neükolln, uscì di casa per raggiungere la sua scuola in Fritz-Erler-Allee. Alla scuola non arrivò mai, i genitori denunciarono subito la scomparsa della figlia e la polizia incominciò subito le indagini. Pochi giorni fa anche la sorella di Rebecca ha pubblicato un appello su Instagram, dato che le ricerche non hanno ancora portato a nessun risultato, nonostante, secondo la Tagesspiegel, siano pervenute alla polizia 48 segnalazioni di avvistamenti della ragazza.

L’appello della polizia

Come riportato dalla Tagesspiegel, il giorno della scomparsa la Reusch, alta 1 metro e 70, capelli biondi e occhi azzurri, indossava una felpa bianca con le parole “Rap Monster”, una giacca rosa, uno zaino rosso, jeans con strappi sulle ginocchia e scarpe Vans nere. La polizia di Berlino, attraverso i suoi canali social, ha chiesto a chiunque avesse visto Rebecca quella mattina, di contattare gli investigatori. Il timore degli inquirenti è che Rebecca possa essere stata vittima di un crimine, come la 17enne scomparsa e ritrovata morta pochi mesi fa vicino Bonn. Le indagini sulla sua scomparsa sono infatti passate alla sezione omicidi e crimini violenti.

L’appello della sorella maggiore attraverso l’hashtag #findbecci

Attraverso il suo profilo Instagram anche la sorella maggiore ha pubblicato un appello per ritrovare Rebecca. Lanciando l’hashtag #findbecci, si è rivolta alla popolazione per poter ritrovare la sorella, organizzando anche una manifestazione a Rudow in cui tutti gli abitanti hanno cercato Rebecca nella zona. L’appello su Instagram ha, fino ad oggi, raccolto quasi 20.000 adesioni e la sorella di Rebecca ha dichiarato alla Tagesspiegel «non mi arrenderò e la cercherò finché non riuscirò a stringere di nuovo Becci tra le mie braccia. Ti troveremo, ti amiamo, Dio è con te e ti protegge “. La polizia non ha rilasciato nessun commento riguardo all’iniziativa privata della famiglia.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply