Intorno a Berlino quasi una persona su tre ha votato per la destra reazionaria di AfD

Wahlung C blickpixel on pixabay https://pixabay.com/it/photos/elezioni-germania-bandiera-450164/

I risultati confermano le previsioni: AfD ha sempre più elettori

Risultato storico per il partito Alternative für Deutschland (AfD) alle elezioni statali avvenute la prima domenica di settembre 2019 in Sassonia e Brandeburgo. Nonostante non riesca a vincere in nessuno dei due Stati chiamati al voto, il partito della destra reazionaria tedesca si è imposto come secondo: in Sassonia ha raggiunto il 27,5%, mentre in Brandeburgo il 23,5%. Oltre AfD, l’unico partito che conta un aumento di consensi sono i Verdi, ovvero il partito ecologista di centro sinistra.

AfD cresce, ma in Sassonia spicca CDU e in Brandeburgo vince SPD

Nessuna sorpresa rispetto agli ultimi sondaggi precedenti al giorno del voto. AfD ha conquistato sempre più voti, posizionandosi al secondo posto in entrambi gli Stati federali. In Sassonia, il giovane partito di destra ha ottenuto il miglior risultato nella sua sua storia a livello statale (27,5%) guadagnando un 17,7% rispetto alle ultime elezioni del 2014. Anche in Brandeburgo ha raggiunto un ottimo risultato con un 23,5%, crescendo del 11,3%. Nonostante abbia messo il piede sull’acceleratore, il partito di estrema destra non è riuscito a superare i partiti con un passato importante nei due Ländern come Unione Cristiano-Democratica (CDU) e Socialdemocratici (SPD). In Sassonia, una CDU indebolita (-7,3%), ha vinto con il 32,1%. Sorte simile per SPD in Brandeburgo, dove ha perso il 5,7%, ma ha vinto con il 26,2%.

Tutti i risultati dei partiti

In Sassonia, dietro al secondo posto di AfD, si è piazzata Linke (sinistra) con il 10,4% che però rispetto le ultime elezioni del 2014 ha perso l’8,5%. Segue il risultato positivo dei Verdi, che sono arrivati a un 8,6% (+2,9%). Invece SPD ha registrato il peggior risultato storico nello stato del Brandeburgo, con solo un 7,7% (-4,7%). Per quanto riguarda il Brandeburgo, CDU ha perso il 7,4% e si è posizionata al terzo posto con il 15%. Dietro il partito della Merkel troviamo i Verdi (+4,6%), che hanno raggiunto  il 10,8%. Appena fuori dal podio si è posizionata Linke con 10,7% (-7,9%). In generale, le affluenze hanno registrato un trend positivo in entrambi i Ländern: 66,6% in Sassonia (+17,4) e 61,3% (+13,4%) in Brandeburgo.

L’ascesa della AfD nella Germania dell’ex DDR

I partiti “storici” in Brandeburgo e Sassonia sono rispettivamente i socialdemocratici di SPD e i cristiano-democratici di CDU. Nonostante questi due partiti tengano le redini della Germania dalla Riunificazione, negli ultimi tempi hanno perso il consenso della popolazione tedesca. Nelle regioni dell’ex Germania Est, tra cui Brandeburgo e Sassonia, a distanza da 30 anni dalla caduta del Muro, la situazione economica e i numeri della disoccupazione risultano variare sensibilmente tra le due zone. In Sassonia e Brandeburgo, AfD è riuscita a far crescere il numero dei suoi sostenitori grazie ad una campagna elettorale populista, puntando l’accento su argomenti quali occupazione, miglioramento delle infrastrutture e immigrazione.

Leggi anche: AfD, la destra tedesca condannata per aver ricevuto finanziamenti illeciti

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

Immagine in copertina: Wahlung, © blickpixel, CC0 on Pixabay

Leave a Reply