Premio Berlino, aperto il bando 2019 per giovani architetti italiani

Terza edizione del “Premio Berlino”: il MiBAC premia il talento dei giovani architetti italiani attraverso due borse di studio.

Due borse di studio da 1.500 € al mese, per sei mesi, da utilizzare a Berlino. Questa è l’iniziativa promossa dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del MiBAC, diretta da Federica Galloni, d’intesa con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese e con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura di Berlino. Il progetto, giunto alla sua terza edizione, mira a premiare l’abilità e l’estro dei giovani architetti residenti in Italia.

Rigenerazione urbana e riuso delle risorse territoriali: la progettualità “green” del bando MiBAC

Azioni di recupero e riqualificazione del patrimonio edilizio preesistente e interventi che limitano il consumo del territorio, salvaguardando il paesaggio e l’ambiente. Un’idea decisamente “green” che ha l’obiettivo di valorizzare e sfruttare le risorse già presenti sul suolo tedesco. I vincitori, affiancati da un tutor con esperienza internazionale e residente a Berlino, parteciperanno alle attività culturali organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura di Berlino e da ANCB – The Aedes Metropolitan Laboratory, anche attraverso la presentazione dei propri lavori al termine della residenza.

A chi è rivolto il premio

Il bando è rivolto ad architetti residenti in Italia, nati dopo il 31 dicembre 1988 e iscritti all’ordine professionale. Gli aspiranti alla borsa di studio devono possedere una comprovata attività di progettazione e di ricerca nel settore specifico del riuso e della rigenerazione urbana, oltre che una buona conoscenza della lingua inglese. La conoscenza del tedesco costituirà inoltre titolo preferenziale. La domanda di partecipazione dovrà essere inviata alla mail premioberlino@gmail.com entro e non oltre le ore 12 del 15 luglio 2019. Per gli interessati qui è possibile scaricare l’avviso di mobilità.

Budget, agevolazioni e alloggio: ecco in cosa consistono le due borse di studio

Le risorse economiche previste consistono in un assegno mensile di 1.500,00 euro per vitto e rimborso spese prestazioni presso uno studio di architettura specializzato nelle tematiche di rigenerazione urbana e di recupero delle periferie urbane. Le borse coprono anche i costi di un alloggio, del biglietto aereo A/R e la copertura assicurativa per spese sanitarie, infortuni e incidenti. Per ulteriori informazioni, coloro che vorranno partecipare potranno rivolgersi all’Istituto Italiano di Cultura di Berlino all’indirizzo mail premioberlino@gmail.com oppure al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, scrivendo a dgsp-08.premioberlino@esteri.it.


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto copertina: scholty1971 (FollowMessage) on Pixabay

Leave a Reply