Sea Watch 3, cosa pensano i tedeschi che commentano su Facebook

Carola Rackete, paola formica, CC 2.0, https://www.flickr.com/photos/43617271@N04/48179869526/in/photolist-2gpuqDC-2gpu9Te-2gpfFKU-2goNtya-2gos7Uq-2gonHQB-2gnAhVM-2gnrXZm-2gmNzpm-2gmHZAM-2gmcnLM-2gkqFS7

Carola Rackete, comandante della Sea-Watch 3, è di nuovo libera. Ed ecco cosa ne pensano i tedeschi

Intorno alle ore 20 dI martedì sera, il gip di Agrigento Alessandra Vella ha deciso di non convalidare l’arresto di Carola Rackete e non ha disposto nei suoi confronti nessuna misura cautelare. La comandante della Sea Watch 3 è quindi libera dopo quattro giorni di arresti domiciliari. Le accuse di reato di resistenza o violenza a nave da guerra e il reato di resistenza a pubblico ufficiale sono state escluse, giustificate dall’avere risposto “all’adempimento di un dovere”, quello di salvare vite umane in mare. La comandante si dice «molto commossa per la solidarietà espressa nei miei confronti da così tanta gente». «Sono sollevata dalla decisione del giudice» ha aggiunto Carola, «una grande vittoria della solidarietà verso tutti i migranti e rifugiati e contro la criminalizzazione di chi vuole aiutarli».

L’opinione pubblica tedesca

Molti sono stati i commenti ed i pareri espressi a proposito del rilascio di Carola Rackete. Tanti hanno mostrato solidarietà nei suoi confronti, e altrettanti hanno invece manifestato sconcerto e indignazione (tra cui i vice-premier italiani Matteo Salvini e Luigi Di Maio). In Germania, il clima sembra essere più tollerante: abbiamo raccolto alcuni dei commenti più popolari riguardanti la vicenda di Carola, riportati sotto le maggiori testate tedesche.

Dal Die WELT, importante quotidiano tedesco fondato ad Amburgo:

«Grazie al tribunale che ha chiarito quanto ogni vita umana meriti protezione. Ringrazio Carola per la solidarietà mostrata alle persone sulla nave. Da essere umano a essere umano!».

«Questa è un’ottima notizia. Grazie al giudice che la pensa come molti altri, e non si è messo allo stesso livello dei sostenitori della destra. Grazie per l’umanità».

Dal DIE ZEIT

 

«[…] Sono grata alle persone come Carola Rackete!».

«Grazie, una donna formidabile”.

Dal Tagesspiegel

«Quanto è patetico? Esprimere minacce solo perché non si è soddisfatti di una sentenza? Solo perché una persona non vi va a genio? Solo perché una persona rappresenta qualcosa che a voi manca così tanto? Umanità ed empatia, ad esempio. Coraggio e responsabilità».

«Auguro dal cuore il meglio a questa giovane donna. Tanto di cappello. E ora avremo un po’ di respiro».

Dal Bild, il quotidiano europeo più venduto

«Speriamo che la causa continui. Deve essere punita». Ma anche:

«La migliore notizia della giornata! Decisione assolutamente giusta. La morale e l’umanità hanno vinto. Grazie ai giudici, i cui valori valgono ancora qualcosa. Tante belle cose Carola Rackete!».

Dal Die Tageszeitung (Taz)

«Una donna forte. Un’eroina assoluta dell’umanità. Gli haters possono continuare ad odiare».

«Abbiamo bisogno di più eroine! Gli uomini non hanno più le palle».

Leggi anche: Berlino accoglierà alcuni dei migranti della Sea Watch 3


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: Carola Rackete, ©paola formica, CC0.

Leave a Reply