Berlino, fermato sospetto pilota. The Sun: “l’Isis ha rivendicato l’attentato”

La polizia ha fermato un uomo sospettato di essere il pilota del camion che ha investito decine di persone oggi al mercatino di Breitscheidplatz a Berlino

Secondo le prime indiscrezioni l’uomo fermato sarebbe polacco. Una seconda persona presente all’interno del veicolo al momento dell’impatto sarebbe morta al momento dell’impatto. Una terza sarebbe in fuga.

Secondo il tabloid SUN, che a sua volta cita la Pmu, ovvero la coalizione delle milizie irachene che combattono il califfato,  l’ISIS avrebbe rivendicato l’attentato. Al momento sono 9 le persone morte e una cinquantina i feriti investiti da un camion nero questa sera alle 20.15 circa. Il camion, con targa polacca, trasportava acciaio.

Secondo la polizia: «È sembrato un atto intenzionale, il camion procedeva a grande velocità». Il veicolo coinvolto è un lungo camion scuro con targa polacca. Un portavoce ha dichiarato che la polizia ha arrestato un uomo sospettato di essere il guidatore del camion nei pressi della Colonna della Vittoria. Le autorità hanno invitato i berlinesi a restare in casa, anche per non creare traffico e confusione ai soccorritori.

Il camion proveniva da Budapester Straße e ha improvvisamente invaso la zona pedonale. Al momento Budapester Straße è stata totalmente chiusa dalle autorità, la polizia ha sgomberato il mercatino e perimetrato l’area per facilitare i soccorsi. Secondo un portavoce delle forze dell’ordine potrebbero esserci fughe di gas. La polizia ritiene probabile si sia trattato di un attentato, ma non c’è ancora una dichiarazione ufficiale.

Foto di copertina © Twitter – Martin Klesmann

Leave a Reply