«40% di stranieri in più in città in un anno»: Berlino si allarma, ma in realtà è tutto “un errore”

Che Berlino sia una città cosmopolita è un fatto risaputo. Tuttavia le statistiche sulla popolazione della capitale divulgate di recente hanno suscitato l’incredulità dei più: i dati mostrano infatti un aumento di stranieri del 40% in un solo anno.

+40% in un solo anno: è il dato riferito alla vertiginosa crescita della popolazione straniera della capitale tedesca, dato che è subito apparso strano e irrealistico se rapportato ad altre aree della Germania in cui i cittadini stranieri sono aumentati solo del 7% dal 2016 al 2017. Come riporta Berliner Morgenpost, lo “spropositato” dato berlinese è in realtà dovuto a un errore dell’Ufficio immigrazione, che con anni di ritardo ha trasmesso al registro centrale i dati dei cittadini stranieri che vivevano già da tempo in città. Resta però che il numero di cittadini stranieri domiciliati attualmente nella capitale è di gran lunga maggiore rispetto a quanto creduto finora: nello specifico a Berlino vivrebbero circa 900.000 stranieri.

I dati

Stando alle statistiche ufficiali, dal 2016 al 2017 il numero degli stranieri a Berlino sarebbe salito da 627.000 a 888.000 persone, una crescita esorbitante per un solo anno. Questi numeri corrispondono infatti a un aumento del 40%, mentre in altre zone della Germania si registra al massimo una crescita del 7%. Questa impennata è dovuta a un ritardo dell’Ufficio di immigrazione della capitale che non ha tempestivamente trasmesso al registro centrale i dati relativi ai cittadini stranieri che si sono regolarmente registrati a Berlino tra il 2007 e il 2014. La dimenticanza ha riguardato soprattutto i cittadini dell’Unione Europea che non necessitano di un permesso di soggiorno per la Germania. Dal 2014 i dati relativi a questi cittadini vengono trasmessi automaticamente al registro centrale.

Il ritardo nella registrazione

«Il numero finale di cittadini stranieri domiciliati nella capitale aggiornato alla fine del 2017 è corretto» ha sottolineato Stephan Lüken dell’Ufficio federale di statistica tedesco a fronte dell’eclatante ritardo nella registrazione. Stando ai dati, i cittadini stranieri a Berlino sarebbero dunque circa 900.000, più di quanti si pensasse finora. Il dipartimento degli interni del Senato ha spiegato il ritardo dell’Ufficio immigrazione berlinese con la mancanza di personale e il sovraccarico di lavoro dei dipendenti.

Considerati gli ultimi aggiornamenti statistici, si rileva un cambiamento nella composizione della popolazione straniera della capitale tedesca: con un aumento di 55.000 persone, la minoranza polacca si attesta al primo posto in termini numerici davanti a quella turca; gli italiani in città sarebbero quasi raddoppiati e si avvicinerebbero oggi ai 50.000. Altri consistenti gruppi di stranieri in città sono bulgari, francesi e spagnoli.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Foto di copertina © athree23 CC0

Leave a Reply