Ombre dal fondo, a Berlino film e dibattito su Domenico Quirico, il reporter ostaggio in Siria nel 2013

Il giornalismo, o meglio, il giornalista nel senso più alto del termine: a Berlino la proiezione speciale di Ombre dal fondo, il documentario su Domenico Quirico, il reporter italiano prigioniero in Siria per 152 giorni.

L’8 aprile 2013 Domenico Quirico, inviato di guerra in Siria per La Stampa, veniva sequestrato da delle milizie locali. Che sia vivo si viene a sapere solo il 6 giugno. Tre mesi dopo, l’8 settembre, veniva liberato grazie ad un intervento dello Stato italiano. Di quella prigionia durata cinque mesi Quirico scrisse su La Stampa: La notte era dolce come il vino: l’8 aprile ad al Qusayr, Siria, per raccontare un altro capitolo della guerra siriana, dove la Primavera della rivoluzione sembrava poter durare per sempre e capovolgere il mondo. E invece sono stati 152 giorni di prigionia, piccole camere buie dove combattere contro il tempo e la paura e le umiliazioni, la fame, la mancanza di pietà, due false esecuzioni, due evasioni fallite, il silenzio; di Dio, della famiglia, degli altri, della vita. Ostaggio in Siria, tradito dalla rivoluzione che non è più ed è diventata fanatismo e lavoro di briganti. L’ostaggio piange e qui tutti ridono del suo dolore, considerato come prova di debolezza. La Siria è il Paese del Male; dove il Male trionfa, lavora, inturgidisce come gli acini dell’uva sotto il sole d’Oriente. E dispiega tutti i suoi stati; l’avidità, l’odio, il fanatismo, l’assenza di ogni misericordia, dove persino i bambini e i vecchi gioiscono ad essere cattivi. I miei sequestratori pregavano il loro Dio stando accanto a me, il loro prigioniero dolente, soddisfatti, senza rimorsi e attenti al rito: cosa dicevano al loro Dio?

Ombre dal fondo, il film

Della sua esperienza, nonché del ruolo del reporter di guerra (Quirico è stato inviato anche in Congo, Ruanda, Somalia, Cecenia e Sierra Leone), parla Ombre dal fondo, il film firmato da Paola Piacenza (anche lei giornalista) presentato in anteprima mondiale come evento finale della Giornate degli Autori del Festival di Venezia 2016. Alternando materiale d’archivio con una lunga intervista, Quirico, come recita la sinossi ufficiale del film: “rievoca il percorso di una vita spesa a collezionare frammenti di vite altrui e ridiscende in quel pozzo in cui la privazione della libertà e della dignità, per la prima volta, lo hanno costretto ad accomunare il proprio destino a quello dei protagonisti dei suoi racconti. Per la prima volta il giornalista che non ha mai lavorato né con registi né con fotografi, accetta in questo film-documento di condividere la propria esperienza sul campo, lungo il fronte russo-ucraino. Un viaggio che proseguirà poi lungo altri fronti e che, inevitabilmente, condurrà al luogo «dove tutto è cominciato e tutto è finito», la Siria della prigionia, perché «il ritorno non è a casa, il ritorno è lì”. La pellicola è stata prodotta da Luca Guadagnino e Luca Mosso. Ad aprile 2017 uscirà un libro, a firma di Quirico, che verrà allegato alla distribuzione in dvd della pellicola.

L’anteprima tedesca

Una proiezione speciale di Ombre dal fondo, seguita da dibattito via Skype con la regista, è prevista a Berlino domenica 2 aprile 2017 presso il cinema Babylon di Berlino nell’ambito della rassegna CinemAperitivo organizzata da Andrea D’Addio (Berlino Magazine) e Mara Martinoli. Il film è in italiano con sottotitoli in inglese.

Cosa è il CinemAperitivo

È una rassegna di film italiani che ogni domenica alle 16.00 occupa una delle sale del cinema Babylon. Ha vita da 12 anni. Dopo ogni proiezione (sempre con sottotitoli o tedeschi o inglesi) è offerto un aperitivo e una discussione con moderatore e, normalmente, un ospite. Curatori della rassegna sono Mara Martinoli e Andrea D’Addio, rispettivamente responsabile cinema e direttore di Berlino Magazine. Se volete rimanere aggiornati con tutti gli appuntamenti del CinemAperitivo cliccate qui.

Ombre dal fondo (The War Within)

di Paola Piacenza

domenica 2 aprile 2017 alle 16.00

film in italiano con sottotitoli in inglese

proiezione + aperitivo + Q&A con la regista Paola Piacenza

presso Babylon, Rosa Luxemburg-Strasse 30

Evento Facebook

Info e biglietti qui

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 Foto di copertina:  © Facebook Page

Related Posts

  • Gente di Amore e Rabbia, film del regista Stefano Casertano sul Corviale, arriva a Berlino. Con i suoi oltre 8.000 inquilini e la lunghezza di quasi un chilometro, il Corviale è il più grande palazzo residenziale in Europa. Costruito all'inizio degli anni Ottanta nella periferia sud di Roma, appare come un edificio mostruoso,…
  • Quali sono i comportamenti da evitare in Germania se non si vogliono fare brutte figure? Paese che vai, usanze che trovi. Ogni nazione ha le sue regole non scritte, ma per un viaggiatore sprovveduto o per chi si è trasferito da poco in un altro Paese, questi comportamenti non sempre sono…
  • Bruschetta, vitello tonnato, pesto di pistacchio ma soprattutto pizza: Olio Sale Pepe porta a Berlino i veri sapori italiani. «Wir haben keine Pizza Hawaai und das ist gut so!» (Non abbiamo la pizza Hawaai e va bene cosi): è quello che si legge sfogliando il menù di Olio Sale Pepe,…
  • Ecco a voi una guida aggionata con tutti gli eventi che si terranno a Berlino giorno per giorno nel mese di marzo 2017! La primavera è alle porte, il clima è più dolce e Berlino è in piena rinascita. La capitale tedesca è pronta ad animarsi con concerti, mostre, festival…
  • Riccardo Dametti, artista contemporaneo la cui opera si muove tra libertà e ribellione, approda a Berlino con una mostra personale nella famosa "via delle gallerie", Auguststrasse, dove il fermento artistico è ancora oggi in continua espansione. Pennellate incisive, accostamenti cromatici fuori dall'ordinario, tratti sferzanti che sembrano squarciare la tela: questo…

Leave a Reply