A Berlino il workshop di Photoshop: 5 buone ragioni per imparare a usarlo davvero

Si potrebbe individuare un’infinita lista di motivi per cui Adobe Photoshop è il programma di fotoritocco e postproduzione più famoso al mondo, un aiuto indispensabile per fotografi, editor e designer. La sua versatilità, la sua struttura user friendly e i molteplici strumenti messi a disposizione consentono di trasformare anche una foto discreta in un capolavoro e di aggiustare difetti e imperfezioni che altrimenti vanificherebbero il proprio lavoro.

Insomma, anche l’occhio più talentuoso, nell’universo della fotografia digitale, non può fare a meno di conoscerne i meccanismi. Per questo sabato 28 novembre e 5 dicembre, in due intensissimi laboratori dalla durata di 3 ore e 30 minuti presso la sede di Berlino Cacio e Pepe Magazine, il fotografo Paolo Lafratta, docente della scuola italiana di fotografia a Berlino, si addentrerà nelle funzionalità di Photoshop. Sarà un workshop aperto a tutti, anche a chi, pur appassionato di fotografia, possiede solo una conoscenza superficiale del programma. L’idea di base del laboratorio è di chiarire alcuni presupposti teorici come l’organizzazione dell’area di lavoro in Photoshop e le caratteristiche dell’immagine digitale, per poi passare a numerosi aspetti pratici come la gestione del colore, l’uso degli strumenti di postproduzione, l’opportunità di impiegare il ritocco su ritratti e paesaggi, la correzione delle distorsioni, fino all’impiego degli strumenti scherma e brucia.

Tra tutte le possibili ragioni per imparare a usare sul serio Photoshop – e no, con “sul serio” non intendiamo solo eliminare gli occhi spiritati dalle foto del compleanno di vostra cugina – ne abbiamo scelte cinque. Ve le proponiamo.

1.Puoi restaurare vecchie foto. Momenti felici in famiglia, ricordi di infanzia, scatti dei nonni da giovani: il fascino delle vecchie foto non sbiadisce mai, ma la carta su cui sono impresse sì, e così i vecchi album consunti rischiano di finire in soffitta. Con Photoshop si può rimediare alle ingiurie del tempo e riportare in vita ciò che sembrava destinato a restare soltanto nella nostra memoria.

2. Puoi correggere errori e imperfezioni nelle tue foto. La foto che hai scattato non ti convince fino in fondo? Con una buona padronanza di Photoshop non sarà necessario rimproverarsi in eterno la scarsa prontezza nel momento decisivo. Che si tratti di un effetto di luce insoddisfacente o di una foto troppo scura, dei famigerati occhi rossi o di un’inquadratura che non centra perfettamente il soggetto scelto, non c’è errore così irreversibile che Photoshop non possa provare a eliminare o attenuare.

3. Puoi combinare immagini e testi con stile. Per chi si occupa di graphic design o di comunicazione, è spesso fondamentale intrecciare testi e immagini in modo che l’output complessivo sia piacevole e ordinato per il lettore. Photoshop offre un’ampia gamma di effetti e strumenti che consentono di dare maggiore enfasi al testo e di migliorare la qualità delle immagini che lo accompagnano semplicemente aggiustandone la luminosità, il contrasto e altre caratteristiche.

4. Puoi trasformare le tue foto in modo artistico. La foto che hai scattato è una sola, è vero, ma le modalità con cui presentarla possono essere molteplici. Che tu voglia un effetto carboncino o seppia, una produzione seriale in stile Andy Wahrol o un passaggio dal colore al bianco e nero, gli strumenti di Photoshop ti permetteranno sempre di interpretare e dare un tocco di soggettività alla tua opera.

5. Puoi dare libero corso alla tua creatività. Essere creativi è una dote innata, certo, ma anche le persone più geniali hanno bisogno di regole, esercizio, ausili tecnici. Padroneggiare un programma come Photoshop è un ottimo modo per canalizzare il proprio talento. Una volta presa confidenza con la sua piattaforma di lavoro, l’uso disinvolto permetterà di dare vita alle proprie idee e di plasmare le proprie foto con più facilità.

Workshop di Photoshop per fotografi

Quando

Sabato 28 Novembre dalle 12.30 alle 16.00

Sabato 5 Dicembre dalle 14.00 alle 17.30

Dove

Presso la sede di Berlino Magazine, Gryphiusstr. 23, Friedrichshain (S-Bahn: Ostkreuz – U-Bahn: Samariterstr.)

Costo

130 € costo intero (comprensiva l’iscrizione e la consegna della Berlino Magazine Card)

110 € ridotto per i possessori della Berlino Magazine Card

*I 20 euro della Berlino Magazine Card non sono da calcolare se si è già iscritti ad un altro corso Berlino Schule (tedesco, teatro, scrittura creativa, regia, ecc). Sono da sostenere una sola volta da settembre 2015 fino a dicembre 2016. Al pagamento di questi 20 euro verrà rilasciata la Berlino Magazine Card, che garantisce vari sconti presso diversi esercizi commerciali convenzionati di Berlino (ristoranti e caffè) ed eventi culturali (Italian Jazz Festival, Cake Concert, ecc).

Per maggiori informazioni e per le modalità di iscrizione scrivete a: redazione@berlinocacioepepemagazine.com

Photo © Interface_main_original

Leave a Reply