Arrestato rifugiato siriano sospettato di pianificare un attentato a Berlino

Polizia

Un giovane richiedente asilo che probabilmente pianificava un attentato a Berlino è stato arrestato nel Brandeburgo.

Pare che il richiedente asilo 17enne fermato martedì 30 maggio 2017 nella zona di Uckermark in Brandeburgo abbia apertamente scritto alla madre di essersi unito alla jihad e di voler commettere un attentato suicida nella capitale tedesca. Come riporta deutsche Welle, le informazioni circa la nazionalità siriana del giovane così come la pianificazione dell’attentato non sono state ancora confermate ufficialmente dalle forze dell’ordine.

L’arresto in Brandeburgo

Stando a quanto dichiarato da Karl-Heinz Schröter, Ministro degli interni del Brandeburgo, il ragazzo arrestato è arrivato in Germania nel 2015 come minorenne non accompagnato. Dal 2016 abitava in un alloggio per rifugiati minorenni nella zona di Uckermark, a nord-est della capitale tedesca. Le forze dell’ordine hanno effettuato l’arresto dopo aver ricevuto informazioni da altri Bundesland tedeschi concernenti i messaggi inoltrati dal giovane alla madre, in cui si faceva apertamente riferimento alla pianificazione di un attacco terroristico. Del ragazzo, che al momento dovrebbe ancora trovarsi sotto interrogatorio, non sono state divulgate le generalità.

Rischio attentati in Germania

Dopo l’attentato dello scorso 19 dicembre al mercatino di Natale di Berlino, le autorità tedesche hanno sottolineato il pericolo crescente di attacchi terroristici nel Paese. Ad uccidere 12 persone nel centro della capitale tedesca alla fine del 2016 fu il jihadista tunisino Anis Amri che si era lanciato con un tir sulla folla intenta a passeggiare per il mercato natalizio di Breitscheidplatz.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto copertina: © Metropolico.org CC BY-SA 2.0

Related Posts

  • La polizia tedesca stamattina ha arrestato un uomo di 28 anni russo-tedesco, Sergej W. L'accusa è di avere organizzato l'attentato che l'11 aprile scorso, attraverso tre diverse esplosioni, ha sconvolto Dortmund e la sua squadra di calcio alla vigilia dei quarti di finale di Champions League portando al ferimento del…
  • A seguito delle esplosioni verificatesi ieri sera a Dortmund, nei pressi del bus della squadra del Borussia, le forze dell'ordine hanno arrestato un sospetto islamista. Le tre esplosioni verificatesi nella serata di ieri, martedì 11 aprile, a Dortmund, potrebbero rappresentare un attacco di matrice islamista. Sul luogo delle esplosioni gli inquirenti…
  • A un anno dall'esplosione dell'autobomba che nel quartiere berlinese di Charlottenburg uccise il presunto trafficante di cocaina Mesut Ter, la polizia di Berlino sembra finalmente disporre di una pista credibile da seguire. Il 15 marzo 2016, poco prima delle 8 del mattino, il 43enne Mesut Ter, noto trafficante di droga della scena…
  • Ad un mese dal tragico attentato al mercatino di Natale di Breitscheidplatz la chiesa Heilig Kreuz di Berlino celebra una messa in italiano in commemorazione delle vittime. Giovedì 19 gennaio alle ore 20:00 presso la Heilig-Kreuz Kirche, in zona Wilmersdorf di Berlino, la Missione Cattolica Italiana, la Missione Cattolica Polacca di Berlino, la Nunziatura Apostolica e…
  • Dopo l'attentato di Breitscheidplatz non accennano a placarsi le critiche all'amministrazione di Berlino e allo Stato tedesco: i parenti delle vittime lamentano l'indifferenza delle istituzioni e l'eccessiva fretta di tornare alla normalità. «insufficiente attenzione al lutto», così l'hanno definita i familiari delle vittime e dei feriti (undici ancora ricoverati) dell'attacco terroristico dello scorso 19…

Leave a Reply