Berlino, Italiano aggredito a Schlesisches Tor

Un turista italiano italiano è stato aggredito lo scorso sabato mattina alle 7.40 presso la metro di Schelisches Tor, Kreuzberg, Berlino, da tre uomini. A riportarlo è la BZ-Berlin. L’uomo è al momento in ospedale con una frattura del cranio vicino al collo ed una ferita lacero contusa. Condizioni gravi, ma non in pericolo di vita.

Secondo quanto raccolto finora, l’italiano sarebbe stato aggredito prima con dello spray urticante e poi, una volta buttato a terra, colpito con vari calci alla testa. A fermare il trio di criminali è stato l’intervento di un passante. I tre sono scappati e sono al momento ricercati. Secondo quanto dichiarato dal portavoce della polizia locale, non ci sarebbero motivi razzisti alla base dell’aggressione (“non succede con gli italiani a Berlino), ma non è ancora chiaro il movente. L’area, piena di locali (tra cui Watergate, Magnet, Chalet, Club der Visionaere), a quell’ora del mattino è normalmente piena di gente di ritorno da “nottate” e l’alcol potrebbe avere giocato un ruolo. 

Purtroppo non è un caso isolato. A settembre 2011 un italiano di 23 anni morì invece investito su Kaiserdamm mentre cercava di scappare da due turco-tedeschi.

Sempre ieri, in giornata, alla fermata di Klosterstrasse, un ragazzo di 25 anni era stato aggredito, preso a calci, pugnalato e addirittura gettato su di un binario da un gruppo di sconosciuti. Al momento il ragazzo è ricoverato in gravi condizioni. “Un attacco che lascia senza parole” scrive la BZ.

Da conoscitori di Berlino una cosa ci sentiamo in dovere di dirla. È indubbio che le stazioni della metro, di notte, siano posti in cui possono accadere episodi spiacevoli. La facilità d’acquisto di alcol che c’è a Berlino, nonché il fatto che che i mezzi pubblici funzionino tutta la notte nei weekend, creano i presupposti per incontri e spesso situazioni spiacevoli. Ciò non toglie che il grado di sicurezza che si percepisce nella capitale tedesca, anche in zone periferiche, anche di notte, è sempre maggiore di quello di Roma o Milano. I casi di cronaca ci sono anche qui, è una grande capitale europea, ma sono “casi”, non fenomeni.

Photo: © Ingolf CC BY SA 2.0

Related Posts

  • Ero a Berlino da quasi un mese, davvero felice della scelta di aver scelto la capitale tedesca per il mio Erasmus. Queste furono le mie percezioni dopo i primi  26 giorni: mille cantieri di restauro in corso, perché investono nel patrimonio artistico e culturale a disposizione nonostante, permettetemi, sia irrisorio rispetto…
  • Da Amburgo giunge una notizia che ha dell'incredibile. Come riporta il Der Spiegel, durante il pomeriggio di martedì 28 aprile, i passeggeri della metropolitana che, partita da Barmbek, quartiere della zona nord est, compiva il suo usuale percorso attraverso la città, si sono trovati di fronte ad uno spettacolo inenarrabile:…
  • L'azienda dei servizi pubblici di Berlino, la BVG, è impegnata da alcuni mesi a far dimenticare agli utenti le numerose chiusure e i disservizi degli ultimi mesi e così, dopo l’iniziativa “Weil wir dich lieben” - Perché noi ti amiamo - lanciata qualche mese fa (di cui abbiamo parlato qui), ha aperto un…
  • Lui è Friedrich Liechtenstein, attore e ballerino molto popolare sia a Berlino (capita spesso di incontrarlo in party o vernissage) che nel resto della Germania grazie a due spot commerciali per la catena di supermercati Edeka (vedeteli qui). Per spiegare però la sua popolarità bisogna fare un passo indietro e tornare…
  • Nelle stazioni della metro di Berlino da qualche giorno non si vedono più i soliti manifesti pubblicitari di prodotti ed eventi. Al loro posto si trovano cartelloni monocolore con scritte a lettere cubitali, in tedesco, frasi che sembrano dichiarazioni d'amore. Nessuna spiegazione, solo l'hashtag #weilwirdichlieben ("poiché noi ti amiamo"). È la nuova campagna…

3 Responses to “Berlino, Italiano aggredito a Schlesisches Tor”

  1. Mara

    Ciao a tutti, beh, dopo il work shop di sabato e il commento di Danilo Taino sarebbe bello che almeno qui ci fosse la smentita del cosidetto “Italiano aggredito a Berlino”, che dite?
    Ecco:
    http://www.stern.de/panorama/berlin-nazi-angriff-war-vorgetaeuscht-561353.html
    Saluti e a sabato!
    Mara

    Rispondi
    • Andrea D'Addio - Direttore

      grazie Mara per la segnalazione, anche se non siamo sicuri che si parli dello stesso italiano di Schlesisches Tor visto che i dettagli qui non coincidono. Io sono in Francia per lavoro chiedo a qualcuno della redazione di controllare meglio

      Rispondi
  2. Mara

    Andrea, hai perfettamente ragione. Forse speravo troppo in uno sbaglio come in quel caso. Buon divertimento in Francia! Mara

    Rispondi

Leave a Reply