Germania, due giorni di sciopero treni. A Berlino si fermano anche le S-Bahn

Due giorni di sciopero treni da oggi, mercoledì 22 aprile fino a domani alle 9 di sera. Ad essere coinvolti sono quindi S-Bahn, treni regionali e nazionali. L’atto è  organizzato dalla GDL (Gewerkschaft Deutscher Lokomotivführer), il sindacato dei conducenti delle locomotive. Lo sciopero coinvolge i dipendenti della Deutsche Bahn (che gestisce anche il trasporto metropolitano delle S-Bahn), non però quello delle U-Bahn il cui servizio rimarrà invariato.

Chiunque debba viaggiare all’interno della Germania potrà ottenere informazioni aggiornato sul cambio di orari su questa pagina. Nel caso in cui i ritardi superino i 60 minuti si può pretendere un rimborso totale del biglietto già acquistato.

Per chi deve muoversi all’interno di Berlino, è garantito il 30% del servizio, ma per gli aggiornamenti bisogna seguire  l’account twitter della S-Bahn, cliccando qui e/o qui. C’è anche un numero di telefono da potere utilizzare gratuitamente: 08000 99 66 33

Photo © galio CC BY SA 2.0

Related Posts

  • 10000
    Ero a Berlino da quasi un mese, davvero felice della scelta di aver scelto la capitale tedesca per il mio Erasmus. Queste furono le mie percezioni dopo i primi  26 giorni: mille cantieri di restauro in corso, perché investono nel patrimonio artistico e culturale a disposizione nonostante, permettetemi, sia irrisorio rispetto…
  • 10000
    Ammetto che ho sempre detestato coloro che “scroccano” la lettura del giornale in metropolitana, quelli che impunemente allungano lo sguardo sul mio quotidiano e che per costoro ho sempre sperato esista un’esemplare e diabolica punizione infernale per cui, per contrappasso, saranno costretti a non poter più leggere notizie per l’eternità.…
  • 10000
    Lui è Friedrich Liechtenstein, attore e ballerino molto popolare sia a Berlino (capita spesso di incontrarlo in party o vernissage) che nel resto della Germania grazie a due spot commerciali per la catena di supermercati Edeka (vedeteli qui). Per spiegare però la sua popolarità bisogna fare un passo indietro e tornare…
  • 10000
    Nelle stazioni della metro di Berlino da qualche giorno non si vedono più i soliti manifesti pubblicitari di prodotti ed eventi. Al loro posto si trovano cartelloni monocolore con scritte a lettere cubitali, in tedesco, frasi che sembrano dichiarazioni d'amore. Nessuna spiegazione, solo l'hashtag #weilwirdichlieben ("poiché noi ti amiamo"). È la nuova campagna…
  • 10000
    1 gennaio 2015. Sono le 2.30, da poche oresono cominciati i festeggiamenti per il nuovo anno. Sul tratto della linea metropolitana di Berlino U6 che collega Hallesches Tor (Kreuzberg) a Friedrichstrasse (Mitte), un gruppo di sette persone apparentemente di etnia turca ed araba intona cori a sfondo antisemita come"Fuck Israel“ e "Fuck Juden“. Shahak…

Leave a Reply