Il migliore operatore di telefonia mobile della Germania

woman-smartphone

Telefónica Deutschland è il peggior operatore mobile della Germania

Fra tutti gli operatori di telefonia mobile attivi in Germania, Telefónica è senza dubbio il peggiore. Così dimostrano i risultati di Connect, il più prestigioso test delle reti del settore. Nonostante la compagnia di telecomunicazioni bavarese abbia acquisito nel 2006 la nuova società nata dalla fusione di E-Plus e Telefónica Deutschland (O2 Germany), il servizio offerto ai clienti è pessimo. I risultati della ricerca mostrano Telekom e Vodafone in ripresa, sia per quanto riguarda la qualità della rete che della connessione Internet. Nulla di nuovo in realtà: in maggio Stiftung Warentest – un importante istituto di ricerca indipendente per la tutela dei consumatori – aveva definito servizio di Telefónica appena “soddisfacente” . Anche secondo la classifica del periodico Chip, pubblicata la scorsa settimana, la compagnia monacense risulta essere il fanalino di coda.

Telekom si aggiudica la corona d’alloro

Gli esiti del Connect test sono praticamente infallibili: per testare la qualità delle reti, gli esaminatori percorrono 23.000 km, viaggiando con quattro mezzi diversi per tutto il territorio tedesco. Visitano 19 grossi centri urbani e 28 cittadine, provando a comunicare nei posti più disparati. Da anni Telekom si piazza al primo posto della lista, subito seguita da Vodafone. Quest’anno hanno totalizzato rispettivamente 901 punti su un totale di 1000 e 876.

Problemi in vista per Telefónica

I problemi non riguardano solo il presente, ma anche il futuro di Telefónica: la fusione con il gruppo concorrente E-Plus non è ancora conclusa (secondo le dichiarazioni della compagnia dovrebbe essere ultimata per il 2019) e già delle precedenti 40.000 sedi dell’operatore mobile, ne rimangono solo 25.000. Numeri questi, che sembrano contraddire Markus Haas, direttore di Telefónica Deutschland. Infatti, sempre in maggio, il manager aveva dichiarato al die Welt «Abbiamo tutti i presupposti validi per creare la migliore delle reti». Cayetano Carbajo Martín, capo del consiglio direttivo e leader del Technology Officer di Telefónica Deutschland, si sarebbe giustificato dicendo che la compagnia sta attuando delle misure aggiuntive proprio per migliorare la qualità del servizio offerto. Martín ha poi aggiunto «l’azienda è in fase di intensiva riorganizzazione: integrare una nuova rete non è semplice, ciò nonostante abbiamo deciso di non prenderci alcuna pausa, proprio nell’interesse dei nostri clienti. La nostra priorità è che i nostri utenti possano usufruire quotidianamente di una connessione affidabile».

Clienti insoddisfatti e service-hotline inesistente

A parte le statistiche ufficiali, gli utenti di Telefónica lamentano già da lungo tempo problemi di rete e, in generale, una bassa qualità del servizio. E dato che “l’unione fa la forza”, o almeno dovrebbe, è stato creato un forum per clienti insoddisfatti su Facebook, nella speranza che l’alto numero di lamentele porti ad un qualche genere di miglioramento. Da mesi il servizio di assistenza telefonica è mal funzionante o del tutto irraggiungibile.

sim cards
Foto: sim card PublicDomainPictures CC0

Le proteste

Nel frattempo l’ufficio federale delle comunicazioni continua a ricevere proteste. 640 richieste (senza contare il mese di novembre) sono in attesta di una risposta, di cui circa il 65% provenienti da clienti O2. Nonostante le promesse di miglioramento fatte da Telefónica, le indagini dell’associazione dei consumatori non rivelano alcun progresso. «Secondo le nostre analisi la situazione dei clienti O2 non si è per nulla modificata» afferma Tom Janneck, direttore del team di osservatori sulle comunicazioni della centrale di Schleswig-Holstein. Praticamente i clienti O2 non hanno la possibilità di usufruire del servizio di assistenza per via telefonica. Ma, d’altra parte non vi è neppure una normativa che stabilisca il diritto degli utenti ad una service-hotline.

I dati del “Chip” test

Per quanto riguarda la rete mobile, in base ai dati del Chip test, risulta che il 6,6% di tutte le telefonate effettuate con Telefónica si interrompono o non riescono. Per Telekom la quota si abbassa ad un 1,5%. Sempre Telekom, garantisce una connessione dati di circa 70 megabit al secondo nei centri urbani. 19 megabit, invece, sarebbe il limite di velocità per tutti gli operatori O2 che utilizzano la connessione durante uno spostamento in auto. “Chi va piano, va sano e va lontano”… a patto che non debba consultare Google Maps per arrivare a destinazione!

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: ©Kaboompics // Karolina cell phone CC0 License

Leave a Reply