In Germania arriva la banconota da 0 euro (che costa 2,50 €)

0 euro

Mentre l’Italia si accinge a dire addio alle tanto odiate monetine da 1 e 2 centesimi e l’Europa alla banconota da 500 €, la Germania lancia una nuova edizione della banconota da 0 euro.

Frutto dell’accordo tra lo Stato tedesco e la Banca Centrale Europea, l’emissione della banconota da 0 euro è un atto puramente celebrativo. Con filigrana e ologramma omologati, la banconota ha valore monetario nullo, ma viene venduta al prezzo 2,50 euro ed è pertanto un bottino ambito da collezionisti e numismatici.

La banconota da 0 euro tedesca

Come riporta Adnkronos, il progetto nasce per commemorare la città portuale di Kiel, nel Land tedesco dello Schleswig-Holstein nella Germania del Nord. A rendere omaggio alla città è la raffigurazione della Gorch Fock II, nave scuola della marina militare tedesca custodita proprio in un museo di Kiel (da gennaio 2017 si trova temporaneamente a Brema per un restauro), stampata su di un lato della cartamoneta. Sull’altro lato della banconota spiccano invece i più celebri monumenti europei, quali il Colosseo, la Torre Eiffel, la Sagrada Família e la Porta di Brandeburgo. Il taglio in questione ha colore viola e viene stampato sulla stessa carta delle altre banconote in circolazione. In quanto alle dimensioni, risulta leggermente più grande di una banconota da 20 €. Preceduto dalla Francia nel 2015 e dall’Austria poi, questo taglio commemorativo non è certo una novità a livello europeo e tedesco. In Germania la prima banconota da 0 euro fu emessa il 30 marzo 2016 in 5000 pezzi su commissione dello Zoo di Duisburg; successivamente altre versioni della banconota da 0 euro sono state commissionate dalla Fondazione del Castello di Berlino (Förderverein Berliner Schloss e.V.), dalla rete museale di Kassel (Museumslandschaft Hessen Kassel) e dall’associazione sovraconfessionale Gott.net. I 5000 pezzi della nuova edizione dedicata alla città di Kiel si sono esauriti in pochi giorni, tant’è che si pensa già a un’imminente seconda edizione.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: KIEL.SAILING CITY Twitter

Related Posts

  • Le casse di risparmio tedesche sono sempre state considerate sicure e assolutamente affidabili, una vera e propria ancora di sicurezza della Repubblica, stando a quanto affermato da Georg Fahrenschon, presidente dell'Associazione delle Casse di Risparmio Tedesche (Deutscher Sparkassen- und Giroverband), ma sembra che ultimamente stia crollando anche questa certezza. Le…
  • Brutte notizie per i clienti della Berliner Sparkasse. Dal 1 dicembre aumenteranno i costi mensili di diverse tipologie di conto, così come quelli di vari servizi. Si tratta di aumenti già in vigore per i nuovi clienti, che ora saranno estesi anche a chi è già fedele alla celebre cassa di risparmio…
  • Chi vive a Berlino o chi ha pensato di trasferirvisi se lo sarà sentito dire almeno una volta: la vita a Berlino è fantastica, ma spesso, purtroppo, il lavoro manca (o è sottopagato). La musica, però, pare stia per cambiare se le previsioni della Berliner Sparkasse dovessero rivelarsi corrette: a…
  • Burqa? In un'agenzia della banca Sparkasse di Neuss, cittadina della Nord Renania-Westfalia, non si può. O almeno non si è potuto lo scorso 13 Gennaio quando una donna ventenne di origini arabe si vi si è recata per eseguire  un bonifico. Uno degli impiegati l’ha bloccata e le ha chiesto di uscire a meno che non…
  • Presto le banche tedesche non potranno più rifiutare alcun cliente, indipendentemente dalla sua situazione finanziaria. Chi soggiorna legalmente all'interno dell'Unione Europea ha diritto ad aprire un conto in Germania, presso qualunque banca di sua scelta. Lo sancisce un progetto di legge varato a fine ottobre dal Bundesregierung che, se dovesse…

Leave a Reply