La 15enne tedesca che ha vinto la causa per fare sesso con lo zio 47enne

Avete storto il naso quando vostra figlia vi ha presentato il fidanzato? Beh pensate se vi avesse portato a casa lo zio!

Ѐ successo in Germania, dove una ragazza quindicenne ha iniziato ad avere rapporti sessuali con lo zio acquisito di 47 anni, peraltro sposato e con figli. Nel 2016 la coppia era scappata arrivando fino nel sud della Francia, ma era stata poi rintracciata e la giovane Josephine aveva in seguito affermato di aver seguito lo zio di propria spontanea volontà. Come riporta Independent, i genitori hanno così avviato una battaglia legale.

La battaglia legale dei genitori

Quando la storia è iniziata, Josephine aveva 14 anni e frequentava ancora la scuola. I genitori della ragazza, messi al corrente della relazione della figlia, hanno iniziato una battaglia legale con lo scopo di impedire qualunque contatto tra Josephine e lo zio. La corte ha tuttavia stabilito che nulla e nessuno può impedire alla ragazza di continuare ad avere rapporti sessuali con l’uomo, dato che l’età per il sesso consensuale in Germania è 14 anni. Il comportamento dei due non viola dunque alcuna legge e, sebbene possa risultare socialmente inaccettabile, non è perseguibile penalmente.

La reazione della coppia

I genitori hanno deciso di far iniziare a Josephine un percorso con uno psicoterapeuta, ma la cosa non ha sortito gli effetti sperati. Al tentativo di separare la coppia, l’adolescente è scappata nuovamente di casa. La corte ha altresì affermato che un eventuale ulteriore tentativo di separare la coppia potrebbe danneggiare psicologicamente ed emotivamente la ragazza, ma il giudice ha sottolineato quanto il verdetto non costituisca in alcun modo un’approvazione della relazione.

L’età del consenso nel mondo

All’età di 14 anni si acquisisce potere sulla propria vita sessuale nella maggior parte dei Paesi come Albania, Austria, Bulgaria, Bosnia Erzegovina, Estonia, Germania, Ungheria, Italia, Liechtenstein, Macedonia, Montenegro, Portogallo, San Marino e Serbia. Per Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Grecia, Islanda, Monaco, Polonia, Romania, Slovacchia, Slovenia e Svezia invece, l’età è 15 anni. Gli unici Paesi a far coincidere la maggiore età con l’età consensuale sono Malta, la Turchia e Città del Vaticano, mentre i restanti vedono come età consensuale i 16 o i 17 anni.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina © CC0 Public Domain

Giulia Mastrantoni

Laureata in inglese e francese, ama scrivere e viaggiare. Legge come se non ci fosse un domani e, non appena se ne presenta l'occasione, si butta a capofitto in nuove avventure. «Da grande» vuole non doversi mai chiedere: «E se?». Ha pubblicato i racconti "Misteri di una notte d'estate" per la Ed. Montag nel 2015 e "Veronica è mia" per la Panesi Edizioni nel 2016, sulla tematica della violenza psicologica e sessuale.

Leave a Reply